-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, Vasanella sul nuovo molo nord: ‘progetto voluto da me e finanziato da Morra’

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Luglio 2018 @ 19:28

Giulianova. “Grazie allo stralcio sul ribasso d’asta di circa 950.000 euro che sarebbero serviti allora, per la ultimazione del progetto di ‘Messa in sicurezza’ del porto di Giulianova, opera resa possibile grazie al finanziamento Regionale voluto e stanziato dall’ex assessore Morra, avviato anni or sono da me quando er Presidente del porto, si sta concretizzando la nostra visuale futura dell’area portuale”.

Lo ha dichiarato Paolo Vasannella, portavoce comunale di Fratelli d?italia ed ex presidente dell’Ente Porto, provando “viva soddisfazione nel vedere che la nuova Dirigenza dell’Ente porto abbia riconosciuto la bontà del progetto, non esitando a dar corso alla sua esecuzione. Grazie a questi lavori il colpo d’occhio dell’area portuale, peraltro ancora da affinare, magari attraverso la possibilità di un riposizionamento del piccolo chiosco, posto all’inizio del lungomare monumentale, la realizzazione di una rotonda, eliminando quei Green antiestetici ( degni di un campo di mini golf ) che spesso creano intralcio alla circolazione veicolare, ciclabile e pedonale. Gli arredi urbani, poi, dovranno riguardare tutto l’asse del porto che attraverso via N. Sauro, arrivi sino alla parte alta della città”.

“Il nostro Partito, non intende rinunciare – aggiunge – agli sforzi per dare finalmente piena enfasi a quell’autentico gioiello cittadino tarpato da miopi interventi urbanistici del passato ed umiliato da inadeguati interventi del presente. L’asse porto-via Sauro-Paese, rappresenta una vera peculiarità su tutta la costa adriatica. Bisogna dare a via Sauro una vera Identità… una vera Anima senza l’occlusione di un passaggio pedonale degno di un carcere, non di certo di una città turistica.
Occorre , per crescere, mettere in atto ogni sforzo per realizzare la Giulianova del 2030. Non esiste sulla costa Adriatica una potenziale linea di passaggio e sviluppo commerciale come quella giuliese. Non esiste un centro storico, peraltro annoverato tra i borghi storici marinai d’Italia, visibili in modo immediato, raggiungibili dal porto e dal lungomare monumentale, attraverso pochi centinaia di metri”.

“La nostra città non dovrà essere più una via di transito commerciale all’abbandono, ma dovrà diventare la Città Turistica degna di tale nome che Tutti i Giuliesi si aspettano e che la prossima amministrazione dovrà realizzare”, conclude Vasanella.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate