Elezioni Roseto, M5S e gruppi civici lavorano a programma fondato su ascolto e partecipazione

Roseto. C’è piena sintonia politica fra i gruppi del Movimento 5 stelle Roseto e i gruppi civici di Un’altra idea di roseto 21.0 e Roseto Progressista e Coraggiosa, rappresentati rispettivamente da Luigi Talamonti, Paola Aloisi e Marco Sacchetti.

“Tre gruppi – spiegano – che si uniscono mentre gli altri, ad ogni livello, litigano fra strategie politiche, poltrone e soliti interessi che nulla hanno a che vedere con i bisogni di una città grande e importante come Roseto. Lavoriamo da molto tempo per creare una coalizione che sappia ampliarsi con gruppi civici e politici della società civile. In maniera partecipata e democratica creeremo un programma che parli di tutela dell’ambiente e valorizzazione del territorio, politiche sociali che guardino all’uguaglianza e diano risposte soprattutto in un periodo difficile come questo, e la cultura, lo sport e il turismo devono tornare ad essere il volano per lo sviluppo e il rilancio della città.

Il portavoce dei 5 Stelle di Roseto, Luigi Talamonti, dichiara che “il dialogo che portiamo avanti da tempo con associazioni di categorie, aziende, scuole e famiglie della nostra città, ci ha confermato che Roseto ha bisogno di un’alternativa veramente innovativa e diversa rispetto al passato”.

Paola Aloisi del gruppo Un’Altra Idea di Roseto 21.0 esprime “soddisfazione per un bel dialogo che ha portato ad unire l’attività di opposizione consiliare del nostro gruppo con le proposte e le idee dei 5 stelle di Roseto. Vogliamo creare un nuovo modo di concepire l’amministrazione dove ascolto e partecipazione rimettano i cittadini al centro della politica amministrativa.”

“L’unità non si fa con gli incarichi ma con il programma, vogliamo creare una coalizione che si presenti ai cittadini con le idee chiare e lo sguardo rivolto al futuro – dichiara Marco Sacchetti di Roseto Progressista e Coraggiosa – Per noi questo è soltanto il primo passo di un lungo percorso che porterà ad unire i cittadini e altri gruppi politici che vorranno con noi condividere questo percorso.”