Martinsicuro, manovra di bilancio. Tommolini: investimenti per il decoro della città

Tutte le ragioni della sostanziosa variazione di bilancio. A bocce ferme, e comunque lontani dalla discussione in consiglio comunale, nel quale la maggioranza ha varato una variazione di bilancio di quasi 860mila euro, l’assessore Alduino Tommolini analizza i vari passaggi e le motivazioni alla base della manovra di bilancio.

 

“Abbiamo costruito una manovra di bilancio che rappresenta il frutto di un’attenta e approfondita analisi di tutte le criticità presenti nella nostra città” sottolinea Alduino Tommolini. “Nel corso della campagna elettorale abbiamo ascoltato, con grande attenzione, quelle che sono le richieste che arrivano dal territorio, un’azione che stiamo proseguendo anche nel corso delle ultime settimane con gli incontri con i Comitati di Quartiere, coinvolgendo in questo modo i nostri concittadini nella delicata fase decisionale su come investire e spendere il denaro pubblico, frutto dei sacrifici e del lavoro di tutti, andando così a realizzare quel concetto di partecipazione che tanto ci sta a cuore”.

 

Gli obiettivi della manovra di bilancio. La direttrice è quella” prosegue l’assessore, “di porre rimedio alla grave carenza di manutenzione del territorio e ad una situazione che doveva rappresentare l’ordinario, ma che non è stato fatto, portando in tal modo ad un pericoloso e sconcertante degrado del territorio”.

 

Gli investimenti. Così come illustrato in sede di assise civica, le risorse del tesoretto comunale sono state destinate alla manutenzione del verde e del decoro urbano (100mila euro), la pulizia dei fossi (50mila euro), la manutenzione delle strade (200mila euro), l’edilizia scolastica (256mila euro per la manutenzione della scuola di via Cola d’Amatrice), le spese per la verifica sismica e progettazione (30mila euro).

 

“Tengo a sottolineare, a nome di tutta l’amministrazione, di come si tratti di una manovra fatta di investimenti per il territorio, nella quale il decoro di Martinsicuro e Villa Rosa vengono al primo posto., prosegue Tommolini. “Oltre a questo possiamo confermare di avere operato un attento controllo sulla tematica dei debiti fuori bilancio, annoso problema delle varie amministrazioni cittadine che tanti dispiaceri ha dato e continua a dare ai nostri contribuenti, controllando in maniera meticolosa i conteggi degli importi dovuti, con il risultato che il nostro Comune, una volta chiarite le posizioni con le controparti, potrebbe arrivare ad ottenere un risparmio in termini di interessi, pari alla considerevole cifra di circa 113.000,00 euro, soldi che potrebbero quindi essere impiegati per la città”.

 

“Stiamo già lavorando per il bilancio del prossimo anno, quello del 2018, lo faremo come sempre con umiltà, senza presunzione, ascoltando la nostra gente e mettendoci tanto lavoro e professionalità, con il fermo e deciso proposito di ridare alla nostra città quel decoro e quel giusto lustro che merita di avere” conclude l’assessore al bilancio.