-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Atri, divieti di sosta ‘sospetti’: pace fatta tra La Destra e il Comando dei Vigili Urbani

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 5:08

atri_divietoAtri. Divieti di sosta temporanei irregolari. Così La Destra atriana tuonava qualche giorno fa, lamentando la mancanza di apposita ordinanza nella regolamentazione dei cartelli di divieto apposti in occasione delle celebrazioni della patrona, Santa Reparata.

Ad oggi, dopo un “fruttuoso colloquio col Comandante della Polizia Municipale Alfonso Osmi”, La Destra Atri, per bocca del suo segretario Roberto Marchione, intende fare delle precisazioni al riguardo.

“L’intento de La Destra” spiega “non era quello di denigrare o offendere le Istituzioni e si scusa se in questo è stata fraintesa. Le dure parole utilizzate erano volte semplicemente a enfatizzare i fatti citati per portarli all’attenzione generale, facendo sì che si facesse qualcosa per regolarizzare la situazione. Nessun riferimento si è inteso fare all’operato generale del Comandante della Polizia Municipale, che ringraziamo per il tempo che ci ha concesso, consci dell’enorme mole di lavoro e della ristrettezza dei mezzi a disposizioni che ne limitano purtroppo le possibilità. Bisogna dare atto” continua Marchione “che tutto è filato liscio durante la Processione in onore della Santa Patrona grazie, oltre che al buonsenso e al rispetto dei cittadini, anche al lavoro degli Agenti che bene hanno saputo gestire la situazione nonostante l’assenza di Ordinanze. La Destra non vuole comunque con questo fare passi indietro riguardo agli obiettivi che si era prefissa nel suo intervento, che non possono non essere la giustizia e il rispetto delle regole da parte di tutti, cittadini, tutori dell’Ordine pubblico e forze politiche del territorio (sia governanti che non), perché solo col buon agire di tutti la città ne trae beneficio. Proprio per questi motivi, nel lungo colloquio avuto col Maggiore Osmi, abbiamo inteso discutere di varie problematiche riguardo alle quali ci rallegriamo aver trovato il Comandante stesso sulla medesima lunghezza d’onda, fornendoci rassicurazioni e disponibilità. Siamo consapevoli che molte volte il ritardo o l’assenza delle Ordinanze non dipende esclusivamente dal Comandante Osmi ma da vari fattori, quali la ristrettezza dei mezzi a disposizione, l’urgenza di alcune disposizioni e ritardi non dipendenti dal Corpo di Polizia Municipale per quanto riguarda la pubblicazione delle Ordinanze o le richieste di interventi e provvedimenti in materia di viabilità e sicurezza stradale. Il Comandante ha dato ampia disponibilità nel curare ancor meglio gli aspetti gestionali e nel verificare l’operato anche da lui non direttamente dipendente e ci soddisfa che abbia mostrato subito di aver sposato i nostri intendimenti intervenendo prontamente su di un paio di segnalazioni portategli nel colloquio. La Destra e il Comandante Osmi sono convenute anche sulla sussistenza di alcune situazioni particolarmente significative che creano problemi di viabilità e sicurezza e, proprio per questo, per il bene e l’immagine della città e di tutti i cittadini, abbiamo chiesto maggior severità verso chi viola le regole creando problematiche agli altri utenti della strada. Perché La Destra pensa che rispettando tutti le regole tutti ne trarremmo beneficio e minori fastidi lungo le strade. Questo deve valere per tutti in tutte le occasioni, perchè diverse sono le situazioni critiche che abbiamo riscontrato e, citandone un paio, così come sarebbe meglio che non si parcheggiasse a due passi da incroci semaforici, allo stesso modo sarebbe meglio se chi dovrebbe dare il buon esempio usasse i suoi permessi ‘speciali’ con più buonsenso”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate