La lista “Uniti per Basciano” si è presentata ai cittadini

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 4:39

Una grande partecipazione ha fatto da cornice alla presentazione ufficiale alla cittadinanza dei candidati della lista civica “Uniti per Basciano”, che si è tenuta ieri sera nel locale sottostante la ex scuola materna.

Il candidato sindaco Alessandro Frattaroli, 30 anni, è stato affiancato dai dieci candidati consiglieri della lista che concorrerà alle elezioni amministrative del 5 giugno: Carla Battistone, 32 anni; Ercole Di Filippo, 41 anni; Pierluigi Di Giacinto, 47 anni; Laurent Di Panfilo, 40 anni; Roberto Ranalli, 31 anni; Angelo Scarcamazza Di Domenicantonio, 61 anni; Franca Sperandio, 52 anni; Mattia Timperi, 30 anni; Magiste Trosini, 51 anni; Riccardo Valente, 31 anni.

“La lista civica Uniti per Basciano nasce dall’iniziativa e dall’incontro di un gruppo di giovani al fine di prospettare un nuovo futuro alla nostra Basciano – ha dichiarato il candidato sindaco Alessandro Frattaroli – Il segno più ampio del rinnovamento che vogliamo favorire è rappresentato dalla scelta di un candidato sindaco nuovo alla politica locale, così come alla prima esperienza politica sono 7 candidati consiglieri su 10”.

La decisione collegiale dei promotori della lista civica è quella di costituire, in caso di vittoria elettorale, una giunta composta da cittadini che non hanno mai avuto esperienze politiche alle spalle. I profili individuati tra i candidati sono quelli di Ercole Di Filippo e Riccardo Valente.

Nel corso dell’evento è stato consegnato a tutti i cittadini intervenuti il programma amministrativo della lista civica “Uniti per Basciano”. “Nei prossimi giorni – ha spiegato Frattaroli – approfondiremo i singoli provvedimenti nel corso di una serie di incontri sul territorio comunale, sollecitando un confronto costruttivo per recepire le esigenze e i suggerimenti dei cittadini”.

Il programma si sviluppa in 14 macroaree, ciascuna delle quali contiene proposte e azioni concrete: Trasparenza e partecipazione, con la previsione di consigli comunali itineranti per instaurare un rapporto diretto con la cittadinanza; Sviluppo del territorio; Edilizia, urbanistica e territorio; Recupero, manutenzione programmata del patrimonio comunale e servizi cimiteriali, con la volontà espressa di realizzare una sala polifunzionale; Commercio, industria, artigianato e agricoltura, comparti produttivi al centro dell’attenzione della lista, come dimostrano le visite alle aziende della zona industriale di Basciano già avviate dal candidato sindaco per ascoltare le loro necessità; Lavoro; Interventi socialmente rilevanti; Attività e servizi a favore dell’infanzia, della gioventù e della terza età; Sicurezza pubblica; Istruzione; Cultura e sport, con l’impegno a sostenere tutte le associazioni sportive e culturali del paese, oltre a ridare slancio alla storica Sagra del Prosciutto e “ddu botte”; Energie rinnovabili, raccolta differenziata e ambiente; Lavori pubblici, tra i quali la riqualificazione dell’Ambito Fluviale mediante la realizzazione di un percorso pedonale e ciclabile sul lungofiume Mavone-Vomano; Politiche di bilancio, con l’impegno nel perseguire e ricercare fondi comunitari, nazionali e regionali e nel coinvolgere i cittadini nelle scelte amministrative attraverso lo strumento del bilancio partecipato.