Giulianova, negata delibera sul bilancio: carabinieri in Comune

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 5:08

Giulianova. Carabinieri in Comune alla ricerca della delibera fantasma, quella con la quale la giunta ha approvato il bilancio di previsione.

Alcuni consiglieri comunali di opposizione (Fabrizio Retko, Alberto Di Giulio, Gianluca Antelli, Laura Ciafardoni e il coordinatore di Forza Italia, Jwan Costantini), questa mattina, si sono recati in Comune per chiedere una delibera, quella relativa all’approvazione del bilancio di previsione. Delibera che non era stata inviata, come invece dovrebbe essere prassi, ai consiglieri di Linea Retta.

La delibera in questione, ancora non pubblicata sull’albo pretorio, è relativa all’approvazione del bilancio previsionale (entro il 30 aprile).

In quella data risulterebbe la riunione di giunta ma nessuna delibera agli atti, fanno notare i consiglieri di minoranza, ma soltanto una proposta.

Dopo aver atteso inutilmente per più di mezz’ora l’arrivo del Segretario Comunale “, dicono i consiglieri, che si è presentato con una serie di carte stropicciate adducendo problemi alla stampante abbiamo chiesto l’intervento dei carabinieri e della Guardia di Finanza per tutelare il nostro diritto”. Va detto che la delibera non è stata messa a disposizione nemmeno al maresciallo dei carabinieri per chiedere lumi sull’accaduto.facebook_1462982808492

ESPOSTO ALLA GUARDIA DI FINANZA. Nel pomeriggio l’opposizione all’unisono, con i consiglieri Ciafardoni, Arboretti, Di Giulio, Retko, Antelli, Trifoni, e il coordinatore di Forza Italia si sono recati dalla Guardia di Finanza di Giulianova per presentare un esposto sulla ‘delibera fantasma’ (foto a destra).

Secondo alcune indiscrezioni, nella mattinata di domani, la Giunta del Comune di Giulianova dovrebbe chiarire cosa sia realmente accaduto e se la delibera esista davvero o sia ‘fantasma’ come ipotizzato dall’opposizione.