Teramo, l’Università guarda fuori regione e rafforza l’offerta formativa

Teramo. Un importante accordo consentirà agli studenti marchigiani di frequentare corsi di Dams (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) e Mac (Media, Arti e Culture) senza uscire dai confini regionali. La convenzione tra la Facoltà di Scienze della comunicazione di Teramo e l’AIFAS – Accademia Internazionale di Formazione Arte e Spettacolo di San Benedetto – rappresenta una piccola rivoluzione didattica.

Unite e Aifas hanno deciso di intraprendere questo percorso condiviso riconoscendo l’importanza dell’alta formazione accademica per le figure professionali negli ambiti artistici e della progettazione culturale, la necessità di integrare e coordinare percorsi formativi qualificanti di alta formazione universitaria e di alta formazione artistica per favorire l’accesso alle professioni artistiche e culturali, in particolare a quella, variamente articolabile, appunto, di Progettista Culturale. La convenzione firmata da Unite e Aifas prevede, inoltre, che il Corso di laurea in DAMS attivi percorsi didattici modulati sulle specifiche esigenze formative degli studenti Aifas anche attraverso seminari full-immersion.

“Un grazie alla facoltà di Scienza della Comunicazione che interpreta perfettamente l’orientamento del nostro ateneo, ovvero l’osmosi continua con il territorio”, ha commentato il rettore di Unite, Dino Mastrocola. “Questo accordo aumenta la possibilità dei nostri studenti di venire a contatto con realtà specifiche oltre all’occasione di stabilire con strutture esterne nuovi percorsi formativi. Voglio sottolineare la capacità della nostra università di interagire con esigenze specifiche: disegnare il percorso delle nuove generazioni in una prospettiva di futuro lavorativo per i nostri ragazzi”.
“E’ un progetto strategico che va a delineare un rafforzamento dell’offerta formativa. Quindi una facoltà che guarda fuori regione e che intende rafforzare il rapporto con le Marche”, ha aggiunto Christian Corsi, preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione. “Per gli studenti l’accesso ai laboratori Aifas rappresenta un’opportunità importante. Questa è un’iniziativa fondamentale anche in vista della realizzazione della Cittadella della Cultura di Teramo”

“Per Aifas un accordo prestigioso che ci consente di relazionarci ed opera con un ateneo prestigioso”, ha concluso Marco Trionfante, Presidente di AIFAS. “E’ una convenzione per certi versi rivoluzionaria perché unisce due settori al momento distanti: la formazione universitaria e quella professionale. Contiamo, infatti, di dare agli studenti uno sbocco lavorativo nel settore artistico con in tasca una laurea e una qualifica professionale di alta Formazione al termine di un percorso unico. Inoltre, questa intesa consente a tutti gli studenti marchigiani di iscriversi ai corsi Dams e Mac senza uscire dai confini regionali”.