Teramo, educazione stradale all’IIS Alessandrini-Marino

Teramo. Nei giorni scorsi, all’I.I.S. “Alessandrini-Marino” di Teramo, diretto dalla Prof.ssa Stefania Nardini, si sono svolte, in modalità online, le attività formative previste dai progetti di Educazione Stradale.

Il Progetto Icaro è un progetto di Educazione Stradale, giunto alla 21ma edizione, rivolto ai giovani delle scuole, che ha l’obiettivo di diffondere, attraverso programmi differenziati in base alla fascia d’età degli studenti, l’importanza del rispetto delle regole relative alla sicurezza stradale.  Sono stati effettuati due incontri formativi destinati alle classi 4AE dell’I.T.T. “Alessandrini” e 4D dell’I.P. “Marino”, mentre l’incontro finale online sarà rivolto a tutte le classi quarte dell’Istituto. Relatore Remo Cimini Gianforte, Isp. Sup. della Polizia Stradale di Teramo.

Il Progetto Edustrada MIUR-ACI “Gli effetti della distrazione alla guida” è un progetto nazionale, erogato presso le scuole collocate nei capoluoghi di provincia, ed è rivolto agli alunni degli ultimi anni della scuola secondaria di secondo grado. E’ stato destinato a tutte le classi seconde dell’Istituto per un totale di 203 alunni. All’incontro formativo del 16 aprile sono intervenuti Donato Ciunci, Funzionario dell’ACI di Teramo, e Matteo Figliola, Istruttore di scuola guida certificato dal Network ACI Ready2Go. L’ACI di Teramo ha sensibilizzato i ragazzi su un uso consapevole dei dispositivi elettronici e degli smartphone al volante, che rappresentano la causa principale di distrazione alla guida. Oltre al materiale didattico, l’ACI di Teramo ha messo i ragazzi di fronte alla cruda realtà dei numeri statistici.

Il Progetto “Non buttate via la vita in un secondo”, elaborato dall’Associazione Onlus “DiDi Diversamente Disabili” in collaborazione con OCTO Telematics, è costituito da un ciclo di “incontri digitali” da proporre ai ragazzi delle scuole medie e superiori per sensibilizzarli sull’importanza dell’educazione e della sicurezza stradale e della prevenzione degli incidenti stradali e per far conoscere loro il mondo della disabilità in una prospettiva diversa. Il format prevede 7 video (dalla puntata 1 alla puntata 7, della durata dai 12 ai 16 minuti ciascuno), ai quali le scuole hanno avuto la possibilità di accedere gratuitamente.

Tutti gli incontri formativi sono stati attuati con la collaborazione dei docenti dell’Istituto Angelo Di Carlo (Referente dei progetti di Educazione Stradale), Amalia Savini (Responsabile del Dipartimento Sostegno), Gianfranco Romantini (Coordinatore delle azioni per l’Educazione alla Legalità) e Alfredo Centinaro (Animatore digitale).
Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Stefania Nardini, ringrazia pubblicamente Nadia Carletti (Vice Questore e Dirigente della Polizia Stradale di Teramo), Carmine Cellinese e Gabriele Irelli (rispettivamente Presidente e Direttore dell’ACI Teramo), Chiara Valentini (Segretaria dell’Associazione Onlus “Di.Di. Diversamente Disabili”) e tutti i formatori che hanno consentito l’attuazione dei suddetti Progetti di Educazione Stradale, i quali sono stati seguiti dagli studenti con grande interesse. In particolare gli alunni delle classi 1D e 2A dell’I.P. “Marino” hanno realizzato lavori sul tema della Sicurezza Stradale che parteciperanno ad un concorso indetto dall’Associazione Onlus “Di.Di. Diversamente Disabili”.