Roseto, il tema della tolleranza nella prima giornata della Settimana della Fratellanza (NOSTRO SERVIZIO)

Si è parlato di tolleranza nella prima giornata della Settimana della Fratellanza, iniziativa curata dall’associazione Cerchi Concentrici Promotor del professor William Di Marco e giunta alla XVII edizione.

Tra i relatori il giornalista Antonio Leone che ha scritto un libro molto interessante sull’argomento e la professoressa Carmelita Della Penna, docente di storia contemporanea dell’Università di Chieti. La questione mediorientale, i Paesi del Mediterraneo, la migrazione che in qualche modo obbliga ad essere tolleranti. Ma che cos’è esattamente la tolleranza?

Presenti gli studenti dell’Istituto Moretti che frequentano l’ultimo anno. Il messaggio è rivolto quindi ai giovani, cioè quello di essere tolleranti e di accettare l’altro. C’è però anche un altro aspetto che deve essere affrontato.

Ai Paesi europei si chiede di essere tolleranti, di accogliere gli immigrati. Ma ci sono angoli del Mediterraneo che non conoscono il vero significato della tolleranza. Ad esempio, il Medioriente è tollerante?

Negli ultimi tempi gli italiani sono stati classificati come razzisti, intolleranti. Di diverso avviso la professoressa Della Penna.