Roseto, esami di maturità da record al Liceo Saffo

Roseto. Si sono conclusi nella giornata di mercoledì, 10 luglio, gli esami di maturità al Polo Liceale Statale Saffo di Roseto degli Abruzzi con risultati da record. Hanno affrontato le prove finali 196 candidati.

Mai come quest’anno le performance degli alunni sono state eccellenti; ben 14 alunni hanno conseguito il risultato massimo 100/100 “cum laude”: Laura Di Gregorio, Natalia Giancroce e Giada Quaranta del 5A Classico; Sara Galetta e Licia Marini del 5B Linguistico; Giulia Di Domenico del 5A Scienze Umane; Giada Mattiucci del 5A Economico Sociale; Francesca Di Donato, Anastasia Panichi e Enrico Romanelli del 5A Linguistico; Giulia Rastelli del 5A Scienze Applicate; Roberta Astolfi e Centola Camilla del 5A Scientifico; Leonardo Facondini del 5C Scientifico.

Hanno conseguito, inoltre, il risultato massimo di 100/100 Elena Di Nicola e Lorenzo Rastelli del 5A Classico; Michela Baldini, Silvia Di Remigio e Roberta Santarelli del 5A Scienze Umane; Alice Andreozzi del 5A Linguistico; Federico Aloisi, Chiara Di Marco e Luca Marozzi del 5B Scienze Applicate; Simone Alcini, Valentina Bonaduce e Giorgia Verdecchia del 5A Scienze Applicate; Ilenia Cardone, Chiara Di Donato, Alessandra Di Lorenzo, Piera Maggitti e Asia  Zuari del 5A Scientifico; Federica D’Egidio, Fatjona Gjikopulli, MartinaIannaccone, Francesca Marsilii e Michela Nustriani del 5C Scientifico.

Da sottolineare che tutti gli alunni della classe 5A Linguistico hanno conseguito il ‘Baccalaureat’ francese superando positivamente le prove specifiche Esabac.

Grande la soddisfazione di tutto il personale della scuola per il gran numero degli studenti che si sono aggiudicati il massimo dei voti: questo premia il lavoro dei ragazzi e dei docenti, delle famiglie che hanno condiviso l’intero percorso formativo e di tutto il personale che con competenza, professionalità e passione accompagna quotidianamente ogni ragazzo.

“I risultati eccellenti sono presenti in tutti gli indirizzi liceali e mi auguro che possano essere il trampolino di lancio per il futuro”, ha sottolineato la Dirigente Scolastica, Elisabetta Di Gregorio.