Alba Adriatica è “città che legge”: il riconoscimento

Alba Adriatica si guadagna il riconoscimenti di “città che legge” per i biennio 2020-2021. Riconoscimento che viene assegnato dal Ministero dei beni e attività culturali e del turismo, d’intesa con quello dell’Istruzione e della Ricerca e dell’Anci. In pratica una certificazione per le municipalità che danno continuità sul territorio in fatto di promozione della lettura.

“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento”, scrivono in una nota il sindaco Antonietta Casciotti e l’assessore alla cultura Francesca Di Matteo. “E’ un risultato che premia le iniziative  promosse dall’Ente  svolte  in sinergia con la Pro loco Spiaggia d’Argento e  l’Istituto  Comprensivo volte alla promozione culturale e  alla  valorizzazione del territorio attraverso la Biblioteca Comunale. Tali attività verranno rafforzate e proseguite  nella convinzione dell’importanza della lettura  e di iniziative culturali come  occasioni di socializzazione  e di condivisone.

Tra le attività ricordiamo l’adesione  a Giornate e a Campagna di Promozione della Lettura, tra cui Adesione al Bibliopride – e alla settimana ministeriale Libriamoci – Giornate di lettura  svolte presso l’istituto comprensivo di Alba Adriatica.  L’adesione al Maggio dei libri, al Dantedì, alla Giornata  mondiale della Poesia, la celebrazione  di  anniversari culturali ed eventi celebrativi, tra i quali  i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci  e i 50 anni dall’allunaggio”.

La biblioteca comunale, inoltre, è stata sede di numerose presentazioni di libri e  incontri di lettura nonchè centro di numerose  attività per bambini e ragazzi in età scolare e prescolare,

Iniziative di promozione della lettura sono state svolte anche nei centri anziani del territorio.

Le attività della biblioteca non si sono interrotte  neanche   durante il periodo di emergenza sanitaria e di chiusura della biblioteca in quanto l’Amministrazione ha aderito alla campagna promossa  dal Ministero dei Beni e le attività culturali #laculturanonsiferma e #ioleggoacasa  e si sono svolte  attività tematiche a  distanza che hanno visto una grande partecipazione di pubblico.

“Ringraziamo la   Dirigente scolastica, gli insegnanti e gli alunni dell’Istituto Comprensivo per la partecipazione ai vari progetti, gli illustri ospiti accolti presso la Biblioteca Comunale, i cittadini e le associazioni culturali che hanno contribuito con la loro presenza e partecipazione a rendere vivo uno spazio privilegiato di promozione culturale.

Un grazie particolare è rivolto alla Dott.ssa Paola Donatelli per la professionalità e l’impegno profuso nel coordinare e organizzare tutte le più importanti attività”, si chiude la nota.