-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Castelnuovo Vomano, Consiglio comunale aperto per i 70 anni della Repubblica

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 14:12

Invito castellaltoUn consiglio comunale aperto per commemorare la doppia ricorrenza dei 70 anni della Repubblica Italiana e del voto alle donne. È quello che si terrà il prossimo lunedì 4 aprile, dalle 17,30 nella sala polifunzionale di Castelnuovo Vomano. All’incontro parteciperà anche il vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Giovanni Legnini, al quale saranno affidate le conclusioni. Una riflessione che vuole ricordare un momento storico tra i più importanti della nazione, uscita dalla guerra e da un ventennio di dittatura e si accingeva a percorrere il cammino della democrazia, della libertà e del progresso, assicurando la promozione dei pieni diritti della persona in seno alla comunità.

Oltre ai consiglieri comunali di Castellalto, presenteranno i loro interventi il rettore dell’Università degli Studi di Teramo Luciano D’Amico e Anna Pompili, consigliera di parità della Provincia, impegnata da anni nella promozione e nel controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza di opportunità e di non discriminazione di genere sul territorio. Inoltre, è prevista la partecipazione degli studenti delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo “Margherita Hack” di Castellalto, che esporranno alcuni lavori eseguiti in classe sotto la guida degli insegnanti.
“A 70 anni dall’istituzione della Repubblica Italiana e del voto alle donne”, ha detto il sindaco di Cstellalto, Vincenzo Di Marco, “vogliamo promuovere nella nostra comunità un dibattito in consiglio comunale, per offrire una lettura ed un’elaborazione comune, con il coinvolgimento delle nuove generazioni e, in particolare, dei ragazzi della scuola e delle loro famiglie. Vogliamo commemorare non solo un evento storico importantissimo e delicatissimo, ma anche cercare, sulla base delle testimonianze preziose e qualificate che avremo, di capire cosa significa oggi questo patrimonio di democrazia e partecipazione che abbiamo ereditato, nel tentativo di offrire anche una chiave moderna di lettura per il rinvigorimento dei principi cardini su cui si fonda il nostro Stato Italiano”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate