Teramo, video porno alla ex: non potrà più avvicinarsi

Agenti della squadra mobile di Teramo, a due mesi dall’entrata in vigore della legge che ha istituito il “Codice Rosso”, ha notificato un divieto di avvicinamento ad una donna di Teramo ed ai luoghi da lei frequentati al suo ex compagno, anch’egli di Teramo.

Il provvedimento, firmato dal gip su richiesta del magistrato inquirente, si è reso necessario perché, secondo la ricostruzione fornita, l’uomo non si era rassegnato alla fine della loro relazione. Avrebbe per questo motivo iniziato a minacciarla e molestarla, con condotte reiterate, contattandola quotidianamente con messaggi  e telefonate dal contenuto minaccioso ed anche, recandosi, in una circostanza, ubriaco sul suo luogo di lavoro. Lì avrebbe tentato, insistermene, di convincerla a consumare un caffè insieme.

In un’altra circostanza l’uomo avrebbe invece inviato alla donna dei video aventi contenuto pornografico, ritraenti altre persone, per fare riferimento al fatto che lei fosse una poco di buono.

Tali condotte hanno causato alla donna un perdurante stato di paura e di ansia.