Teramo, delibera per dare il via alla ricostruzione di aggregati edilizi

Un passo in avanti in tema ricostruzione, grazie alla approvazione della delibera di giunta comunale che consentirà ai cittadini, nelle more della perimetrazione da parte del Comune, di proporre volontariamente gli aggregati edilizi, mediante la compilazione di documenti che verranno messi a disposizione dall’amministrazione comunale.

Per aggregato edilizio si intende un insieme di almeno tre edifici strutturalmente interconnessi che possono interagire sotto un’azione sismica, comportando un intervento edilizio unitario, previo accordo dei proprietari degli edifici di cui l’aggregato si compone, anche al fine di garantire interventi coerenti con il tessuto edilizio esistente.

In presenza di un aggregato edilizio volontario, i proprietari degli edifici che lo formano, possono costituirsi volontariamente in consorzio, manifestando la volontà concorde di realizzare l’intervento di riparazione o ricostruzione attraverso un’unica progettazione e una congiunta realizzazione dei lavori. Mediante l’identificazione di un responsabile del consorzio volontario, sarà possibile avviare tutte le procedure propedeutiche all’affidamento dei progetti con i consequenziali lavori di ricostruzione. 

La certificazione, la modulistica e gli atti relativi agli aggregati saranno pubblicati sul sito internet dell’ente.