Teramo, al via i controlli sulla raccolta differenziata

Teramo. Gli assessori Martina Maranella e Valdo di Bonaventura, al fine di rendere sempre più collaborativo il rapporto con i cittadini e per agevolare, nello specifico, le operazioni connesse alla raccolta dei rifiuti porta a porta, chiedono con sollecitudine di inserire il materiale da conferire come rifiuto secco, all’interno di sacchetti idonei che possano essere contenuti dentro l’apposito mastello grigio. Si aggiunge che, nel caso in cui i cittadini dovessero essere sprovvisti di quest’ultimo, possono recarsi presso gli uffici della TeAm (piazza Garibaldi) per chiederne uno nuovo.

Si precisa inoltre che pannolini, pannoloni e traversine degli animali, vanno inseriti in buste diverse da quelle utilizzate per il secco, pur essendo previsto il ritiro nello stesso giorno, e che comunque anche per questo tipo di rifiuti, negli uffici del gestore sono ritirabili le idonee buste.

Infine si rende noto che nella notte del martedì e nelle prime ore del mercoledì, saranno operative alcune squadre di controllo che verificheranno a campione il contenuto delle buste e che non saranno ritirate quelle contenenti rifiuti riciclabili; pertanto, in caso di mancato ritiro, i cittadini sono pregati di recuperare le stesse ed eventualmente diversificarne i contenuti.

“Con queste precisazioni – concludono gli assessori Maranella e Di Bonaventura – siamo mossi unicamente dall’intento di rendere sempre più chiare le modalità di conferimento dei rifiuti e favorire una sempre più efficace azione di raccolta, nell’interesse innanzitutto dei cittadini ma anche per agevolare le attività della Teramo Ambiente. Siamo certi che i teramani sapranno fare proprie le indicazioni, consapevoli del senso civico che li contraddistingue”.