Teramo, aggressione a Di Mascio: indagini vicine alla svolta

I carabinieri del comando di Teramo sono ormai prossimi agli atti formali contro i due aggressori che, venerdì mattina, hanno colpito con un pugno all’interno dello stadio il responsabile del settore giovanile del Diavolo, Cetteo Di Mascio.

Decisiva anche la prontezza di riflessi di un componente dello staff biancorosso che, subito dopo l’aggressione, ha fotografato e fornito ai militari la targa dell’auto usata dai due giovani per recarsi allo stadio.

Chi conosce bene Di Mascio racconta che raggiungerlo all’interno dello stadio è molto complicato, considerato che il suo ufficio è situato all’interno della struttura e che ci sia un percorso non molto facile da seguire per raggiungerlo.

Evidentemente i due giovani che sono entrati nel Bonolis sapevano bene dove andare e chi cercare.

Domani Di Mascio verrà nel frattempo operato a Pescara: le lesioni riportate dal pugno ricevuto, sono importanti.