Sotto i massi “cede” la condotta delle acque bianche a Villa Rosa sud

Martinsicuro. Sotto il peso della scogliera a raso che protegge il percorso ciclabile, a Villa Rosa, cede la condotta il polietilene che corre parallela al lungomare.

 

E nelle ultime ore il Comune di Martinsicuro è intervenuto per trovare una soluzione utile per assicurare il deflusso. Verrebbe quasi da dire: da una parta si cerca di proteggere il lungomare dalla furia del mare, dall’altro si generano degli altri problemi. Alcuni anni fa, infatti, la Regione ha pianificato prima e pensato poi di collocare una sorta di scogliera radente per proteggere la parte sud del lungomare di Villa Rosa.

 

Ma i massi, nel frattempo si sono abbassati, in maniera quasi fisiologica, schiacciando la condotta che corre parallela sotto alla pista ciclabile nel tratto compreso tra il Camping delle Rose fino all’altezza dell’Hotel Olympic, che raccoglier tutta l’acqua piovana della zona del vecchio campo di aviazione. In pratica ore è insabbiata e schiacciata e l’intervento del Comune è teso a ripristinarla in qualche maniera. Va detto che l’associazione Villa Rosa Sud, a suo tempo, aveva espresso perplessità su tale operazione. Intervento tampone e molto costoso, mentre al contrario sarebbero urgenti delle barriere per proteggere la riviera e non poi generare dei danni collaterali.