Silvi, in arrivo fondi per opere pubbliche. Scordella: “Merito di un’amministrazione forte”

Silvi. “L’amministrazione Scordella aggiunge tre nuovi importanti successi al suo palmares”: a darne notizia è il sindaco Andrea Scordella che ha colto l’occasione anche per evidenziare la netta inversione di marcia dell’attuale governo della città rispetto al passato.

“Il Governo – ha detto il sindaco Andrea Scordella – ha ritenuto degna di approvazione la nostra richiesta di finanziamento di opere pubbliche che sono di rilevante importanza per la nostra città destinando per la loro realizzazione € 2.500.000. Siamo orgogliosi per questo riconoscimento che conferma che quando un’amministrazione comunale dimostra di saper programmare le azioni sul suo territorio in aderenza con gli indirizzi e gli obiettivi prefissi da leggi nazionali e regionali ottiene quello che chiede. In questo caso – ha aggiunto il sindaco Scordella – si tratta di opere pubbliche di grande rilevanza che vanno a sanare situazioni precarie di due zone importanti e di assoluto pregio urbano e ambientale del nostro centro storico e di altri lavori su strade e piazze che da sempre sono state soggette ad allagamenti con conseguenti disagi per i cittadini”.

“Per troppo tempo – ha lamentato l’assessore ai Lavori Pubblici Pamela Giancola – le precedenti amministrazioni si sono limitate a reagire agli eventi e alle situazioni critiche, limitandosi a improvvisare soluzioni che, poi, inevitabilmente si rivelavano cure palliative estemporanee che non davano soluzioni definitive ai problemi, sicché successivamente si ripresentavano procurando danni e disagi a tutti. Grazie alla professionalità e all’impegno di tutto lo staff tecnico dell’assessorato ai Lavori Pubblici, al sostegno del sindaco Scordella, della giunta e dei consiglieri di maggioranza – ha comunicato l’assessore Giancola – abbiamo ottenuto un finanziamento di 2,5 milioni di euro, che ci permetterà di intervenire sul dissesto di due versanti di Silvi Paese a forte rischio frana e in 5 zone di Silvi Marina soggette ad allagamenti. Nello specifico – ha riferito l’assessore ai Lavori Pubblici Giancola – la lista dei finanziamenti ottenuti comprende sette interventi a “costo zero” per i cittadini”.

“Il primo dei due progetti che riguardano Silvi Paese, per un importo di € 950.000 ciascuno, consiste nel realizzare opere di consolidamento del dissesto idrogeologico nel versante posto sopra il campo sportivo con interventi di consolidamento di una porzione di centro abitato posto ad est del Centro Storico di Silvi Alta e hanno come obiettivo la protezione e messa in sicurezza della scarpata per salvaguardare la strada, i fabbricati e le persone che abitano nella zona panoramica. Il secondo progetto – ha detto Pamela Giancola – riguarda il consolidamento del dissesto idrogeologico verificatosi sul versante meridionale del Borgo sotto l’edificio scolastico. I lavori previsti consistono nel riparare i danni provocati dagli eventi calamitosi verificatisi nel passato che hanno causato danni, smottamenti e frane e hanno come obiettivo la protezione della scarpata per salvaguardare i fabbricati, le persone che abitano nella zona e gli alunni della scuola prospicenti la scarpata stessa”.

Gli altri interventi riguardano zone poste a valle di zone collinari dove si sono verificati in passato importanti fenomeni di invasione di acqua e fango presso le abitazioni sottostanti. “Si tratta – ha comunicato l’assessore Giancola – di Via Forcella dove sarà realizzato un ampliamento della linea esistente; via Taranto dove sarà realizzato un nuovo scolo a mare per mitigare l’impatto delle acque collinari e migliorarne il deflusso; per eliminare il problema del fango e dell’invasione dell’acqua piovana sulle abitazioni e sulle strade di via San Francesco, in contrada Vallescura sarà realizzato un rompi-tratta delle acque provenienti dal pendio sotto Silvi Paese intercettandole a mezzo di una nuova linea che convoglierà le acque sul fosso Concio; a piazza Colombo sarà costruita una nuova rete di raccolta delle acque bianche per tutelare le abitazioni, le attività limitrofe e chi si serve del parcheggio; infine interverremo al sottopasso di via Fratelli Bandiera, ubicato ad una quota più bassa delle strade ad est e ovest della linea ferroviaria, che ogni volta che piove causa problemi per i pedoni e anche per gli abitanti lungo via Michelangelo”.

“Risultati così importanti per la città – ha concluso il sindaco Andrea Scordella – si ottengono solo se dietro c’è una guida sicura, un’amministrazione forte, compatta, formata da assessori e consiglieri dotati di adeguata professionalità che riescono a stabilire i giusti e necessari rapporti con le strutture operative riconoscendone e valorizzandone l’efficienza e l’operosità. Andremo ancora avanti con questo metodo di lavoro e con l’entusiasmo di sempre – ha assicurato il sindaco Scordella – per raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissi all’inizio di questa nostra avventura al Comune”.