martedì, Ottobre 4, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca Teramo"Siate educatori in ascolto": l’augurio di Suor Pina agli insegnanti

“Siate educatori in ascolto”: l’augurio di Suor Pina agli insegnanti

Scerne di Pineto. “Quando si pensa alla scuola, spesso si pensa solo ad un luogo educativo. Il suo compito primario è, del resto, fornire le competenze necessarie per crescere, sia a livello culturale, che psicologico e sociale. Le dinamiche sociali in corso hanno però rielaborato e rimodulato questo ruolo: sempre più la scuola si tratteggia e definisce come territorio di frontiera e sempre di più gli insegnanti sono chiamati a dover affrontare dinamiche complesse che vanno ben oltre al compito educativo dei loro alunni”.

Per questo Suor Pina Martella, da Casa Madre Ester dove accoglie ogni giorno da tutte le regioni del Centro Italia minori affidati dal Tribunale per i minorenni o Servizi sociali territoriali in situazioni di pregiudizio fisico o psicologico, vittime di abbandono, trascuratezza, violenza e abuso, ha voluto rivolgere a tutti loro un pensiero, un invito, un augurio. Ecco il suo messaggio:

“Ogni bambino maltrattato e abusato ha una storia che fa male. Spesso, però, questa storia è difficile da intercettare, da individuare. Per questo motivo mi rivolgo a tutti gli insegnanti e a tutti gli educatori che nei prossimi giorni ricominceranno un nuovo anno scolastico. Il vostro ascolto è fondamentale per i minori e per la loro tutela. Ascoltate non solo le loro parole, ma anche i loro silenzi, le loro emozioni più intime. I casi di maltrattamento e violenza minorile sono in costante aumento in tutta Italia e non fa eccezione nemmeno la nostra Regione, l’Abruzzo. Ma non dobbiamo farci scoraggiare: i numeri sono in crescita anche perché gli enti e le istituzioni, negli ultimi anni hanno implementato le azioni di presa in carico. Proseguire in questa direzione, creare reti, scambiarsi buone pratiche, fare formazione, dar vita a progetti di ascolto delle emozioni dei minori attraverso, per esempio, laboratori psicoeducazionali diventa adesso una priorità in termini di prevenzione. Siate, sempre, educatori curiosi, empatici, alla ricerca di nuove competenze che possano tutelare il minore. Siate, sempre, educatori in ascolto. Buon Anno Scolastico 2022/2023.

Suor Pina Martella, Presidente Associazione Focolare Maria Regina Onlus”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES