Sant’Egidio, divieto di avvicinamento per lo stalker in trasferta

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 29 Luglio 2021 @ 14:27

Sant’Egidio alla Vibrata. La fine della relazione non l’aveva mandata giù e nel corso delle settimane successive avrebbe tempestato la donna, torinese, con una miriade di messaggi telefonici e sui social.

 

Un comportamento ossessivo e ripetuto per tempo che è costato, ad un autotrasportatore di 48 anni, di Sant’Egidio, una misura personale del divieto di avvicinamento alla donna, ai luoghi che frequenta, compreso il posto di lavoro. Il provvedimento, nelle ultime ore, è stato notificato all’uomo dai carabinieri della stazione di Sant’Egidio emesso dal gip del tribunale di Torino.

 

La donna, infatti, stanca delle attenzioni del 48enne ha deciso di presentare una denuncia che poi è finita in procura con l’applicazione della misura personale del divieto di avvicinamento.