- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
domenica, Luglio 3, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoRoseto, un bando per la gestione degli asili nido

Roseto, un bando per la gestione degli asili nido

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Giugno 2022 @ 19:24

Roseto. E’ stata approvata oggi in Giunta la gara per la concessione in gestione del servizio degli asili nido comunali “M. Ventre” e “via Accolle” di Roseto degli Abruzzi.

La gara europea, per un importo superiore ai 2 milioni di euro, sarà organizzata e gestita dall’Unione dei Comuni “Le Terre del Sole”, in qualità di ECAD dell’Ambito distrettuale sociale, e prevede la concessione delle due importanti strutture per i prossimi tre anni.

“Con questa delibera portiamo a compimento un lungo percorso iniziato alcuni mesi fa e che ha visto l’Amministrazione comunale adoperarsi, sin dal suo insediamento, per porre rimedio a una situazione ereditata” spiegano il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Mario Nugnes, e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Francesco Luciani. “Infatti lo scorso anno, nonostante il grande impegno delle tre cooperative che si sono succedute nella gestione del servizio, e che ringraziamo per quanto hanno fatto seppur in una situazione difficile, lo stesso ha risentito appunto dei disagi causati dagli affidamenti “ponte” e dai continui cambi di gestione”.

“Questa Amministrazione invece, proprio nell’ottica di offrire un servizio all’avanguardia e al passo con gli standard moderni, ha deciso di dare stabilità alla gestione di queste strutture e di passare da un affido di servizio a una concessione dello stesso, con il risultato di riuscire a efficientare i costi e innalzare la qualità dei servizi” sottolineano gli amministratori rosetani. “Infatti la cooperativa che si aggiudicherà la gara, come specificato bene nel bando, potrà avere una concessione di ben tre anni e dovrà impegnarsi a garantire una serie di servizi aggiuntivi, come ad esempio le ore extra, l’ingresso anticipato, il servizio di baby parking, l’apertura anche nel week-end e il ripristino degli orari prolungati con l’apertura fino alle 18:30, tutta una serie di plus che vanno incontro alle richieste delle famiglie”.

Proprio dal confronto con le famiglie rosetane che usufruiscono di questo fondamentale servizio è partita la “scrittura” del nuovo bando di gara. “Sin dal nostro insediamento abbiamo incontrato i cittadini, abbiamo dialogato con loro per capire quali fossero le mancanze nel servizio e quali le problematiche più stringenti. Da questo confronto e dagli spunti emersi siamo ripartiti, scegliendo quali proposte e quali richieste recepire e come modulare il bando” dichiarano Nugnes e Luciani. “Questa gara è il frutto di quanto emerso in questi mesi e siamo certi che le famiglie rosetane avranno grande giovamento, sia in termini di servizi che di orari, dalla prossima gestione del “M. Ventre” e del “via Accolle”, due strutture che dovranno tornare ad essere un fiore all’occhiello per la nostra città”.

In tale ottica, sottolineano il Sindaco e l’Assessore Luciani, nei prossimi giorni si attendono importanti novità dalla candidatura dell’asilo nido “M. Ventre” al bando “Scuola Futura” dal quale potrebbero arrivare, dopo i 10 milioni assegnati per la “F. Romani”, ben 2 milioni per la demolizione e la ricostruzione dell’edificio scolastico.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'