Pineto, attenzione al Tomicus sui pini: vademecum per riconoscerlo

Pineto. E’ stato realizzato un vademecum chiaro e dettagliato per informare la cittadinanza di Pineto e non solo, sull’emergenza fitosanitaria legata alla diffusione del parassita Tomicus destruens (Blastofago dei Pini) all’interno del territorio comunale di Pineto.

Si tratta di un vademecum, realizzato anche su richiesta delle associazioni ambientaliste locali a cui sarà fornito, con la finalità di dare la possibilità a tutti di monitorare la situazione e segnalare la presenza di questo parassita. Una sorta di rete di monitoraggio del Tomicus di cui fanno parte: una società specializzata incaricata dal Comune con un team di osservatori e un sito di raccolta dei dati; le autorità fitosanitarie della Regione Abruzzo; il Comune di Pineto e che vede protagonisti anche i cittadini.

Il vademecum, scaricabile dal sito del Comune di Pineto al seguente link https://www.comune.pineto.te.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_2622.html, sarà diffuso online per poter rendere molto partecipata questa importante attività e quanti ne faranno richiesta potranno riceverlo direttamente. Tutte le segnalazioni dovranno pervenire allo sportello del verde, un servizio di assistenza e consulenza attivato dal Comune di Pineto, per le problematiche di gestione e tutela del verde ornamentale, pubblico e privato. Il servizio comprende anche tutte le verifiche fitosanitarie e bio-statiche delle piante con rilascio di relazione tecnica e assistenza alla compilazione dei documenti per le autorizzazioni comunali di intervento sugli alberi. È possibile richiedere un sopralluogo di un tecnico abilitato il quale si recherà dall’utente per valutare la situazione. I sopralluoghi e le attività di consulenza sono completamente gratuiti per il cittadino. Ulteriori informazioni possono essere richieste agli uffici comunali, è possibile anche telefonare al 0861.777139 o scrivere una mail all’indirizzo: sportelloverde@resagraria.com.

“Questo vademecum – commenta l’Assessora all’Ambiente del Comune di Pineto, Marta Illuminati – è estremamente utile e ha più di un obiettivo, tra questi il far conoscere a tutti il problema del Tomicus e aiutare anche i non esperti a riconoscerne i segnali per poterli comunicare e quindi intervenire prontamente anche sui pini che appartengono ai privati. Come Comune stiamo facendo molto a tutela del nostro patrimonio arboreo, abbiamo avviato le potature resesi necessarie e procederemo a nuove piantumazioni, proprio per questo abbiamo partecipato a due progetti specifici, uno è il progetto Life, l’altro è il progetto con la Regione Abruzzo, Joint Secap. Noi garantiamo che la nostra pineta sarà sempre salvaguardata e protetta. Il problema non è solo di Pineto, ma di tutti i pini in generale anche nei comuni limitrofi, infatti recentemente Conalpa ha organizzato una riunione con il Comune di Silvi alla quale abbiamo partecipato e l’associazione ha palesato la volontà di attivarsi congiuntamente a Pineto per tutelare queste piante”.

PROGRAMMA DI MONITORAGGIO DEL TOMICUS