6.5 C
Abruzzo
domenica, Maggio 22, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoMosciano, bar e ristoranti non pagheranno il suolo pubblico: il provvedimento

Mosciano, bar e ristoranti non pagheranno il suolo pubblico: il provvedimento

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 21 Aprile 2022 @ 17:37

Mosciano Sant’Angelo. Il Comune esenta fino a fine anno bar, pizzerie, ristoranti, gelaterie e pasticcerie dal canone di occupazione di suolo pubblico.

 

Con delibera di giunta comunale approvata nella giornata di ieri su proposta dell’assessore al bilancio e allo sviluppo economico Mirko Rossi, il Comune di Mosciano Sant’Angelo ha esentato dal pagamento del canone di occupazione del suolo pubblico tutti gli esercizi di somministrazione (bar, caffetterie, pizzerie etc) fino al 31 dicembre 2022. “In un momento in cui il caro bollette e le nuove difficoltà economiche della fase storica che stiamo vivendo gravano sulle famiglie e sui commercianti, abbiamo ritenuto opportuno concedere l’esenzione al pagamento del canone di occupazione del suolo pubblico fino alla fine dell’anno. Infatti, con il termine dello stato di emergenza Covid al 31 marzo, la sospensione per legge in vigore dal 2020 era terminata: in questo modo permetteremo alle attività di somministrazione di poter installare dehors e spazi di consumazione all’aperto gratuitamente fino alla fine dell’anno” ha dichiarato l’assessore Rossi.

Le occupazioni temporanee, se non già autorizzate, dovranno essere richieste secondo le consuete modalità per l’occupazione del suolo pubblico ma non sarà dovuto alcun onere al Comune. “Quanto stabilito è un beneficio sia per i commercianti che per i cittadini moscianesi, ai quali vengono garantiti maggiori spazi di convivialità all’aperto” ha commentato Mirko Rossi “e si è decisi di operare in tal senso, riducendo le entrate in bilancio, per sostenere ulteriormente gli esercizi pubblici che oggi, dopo la pandemia, fanno i conti con il caro bollette e materie prime e con un generale calo dei consumi dovuti alle nuove difficoltà economiche delle famiglie”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'