La “cartolina del rispetto”, dall’Istituto ‘M. Hack’, a tutte le donne di Canzano

La Pro Loco Canzano anche quest’anno, in occasione del 25 novembre “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, ha deciso di contribuire nelle attività volte a coinvolgere e informare la comunità sulla nodosa questione della violenza di genere.

“Le restrizioni dovute alla pandemia mondiale – dichiara Il presidente della Pro Loco Canzano dott.ssa Mariacristina Di Gregorio – ci hanno costretto a dare un nuovo volto al nostro intervento, che si concretizzerà in una campagna di sensibilizzazione, patrocinata dal Comune di Canzano e realizzata grazie alla preziosa collaborazione dell’Istituto Comprensivo “M.Hack” di Castellato-Canzano-Cellino, del centro antiviolenza La Fenice e dello sportello di ascolto A.Li.Co-D onlus. L’iniziativa che promuoviamo quest’anno, viaggia attraverso una cartolina, il cui messaggio, realizzato dalle studentesse, arriva direttamente nelle case delle nostre concittadine. Essa non sarà solo strumento di sensibilizzazione, ma anche di informazione, in quanto offre la possibilità concreta di accedere ai centri antiviolenza per avere il necessario supporto. Nel periodo che va dal 23 al 30 novembre, sarà recapitata a quante più donne riusciremo a raggiungere, “La cARTolina del rispetto”.

“L’iniziativa accolta dalla scuola – dichiara il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “M. Hack” Simona Piantieri – indubbiamente ha rappresentato lo spunto per una riflessione quanto mai attuale. La voce delle giovani studentesse, frutto della condivisione di un pensiero maturato con i compagni e con i docenti ha messo in luce la ricchezza dei valori nei quali i nostri giovani credono e per i quali vivono. La scuola ha “consegnato”, dunque, alle concittadine di Canzano la parte migliore di sé: il pensiero dei ragazzi che consapevolmente credono nel rispetto reciproco”