Giulianova, pescatori con Guardia Costiera e tifosi ricordano Mohamed al porto

Giulianova. Le sirene dei pescherecci e delle motovedette della Guardia Costiera questa mattina hanno ricordato il giovane marocchino di 15 anni scomparso in mare lunedì scorso e rinvenuto nella giornata di mercoledì.

Un momento di raccoglimento all’inizio della Festa del Mare al Porto di Giulianova.  Anche i tifosi della Curva Ovest hanno partecipato all’evento affiggendo alcuni strisconi sulla banchina.

Nel frattempo l’esame autoptico eseguito dal medico legale Antonio Tommolini sul corpo di Momo ha confermato la morte per annegamento. Tragedia per la quale sono stati indagati tre bagnini.

La Procura di Teramo ha quindi rilasciato il nulla osta per la restituzione della salma alla mamma Rashida, che potrà formare tutta la documentazione necessaria per il rimpatrio in Marocco, dove si terrà il funerale.

Lunedì pomeriggio alle 17, invece, ci sarà a Teramo una fiaccolata che partità da Piazza Sant’Anna per raggiungere l’abitazione di Momo a Villa Mosca.