Giulianova, incendio Colleranesco: Costantini revoca ordinanza ma resta divieto di raccolta e consumo prodotti

Ultimo Aggiornamento: martedì, 8 Giugno 2021 @ 23:38

Giulianova Il sindaco Costantini revoca l’ordinanza numero 108 ma resta valido il divieto di raccolta e consumo di prodotti coltivati nel raggio di 1 km dall’incendio dell’area industriale di Colleranesco.

A seguito di una nota del SISP (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica) della Ausl 4 Teramo e dell’ARTA Abruzzo, il sindaco Jwan Costantini ha revocato l’ordinanza numero 108 del 4 giugno 2021, che, in merito all’incendio verificatosi nella zona industriale di Colleranesco, disponeva ulteriori precauzioni per la salvaguardia della salute pubblica.

Tuttavia restano comunque valide le disposizioni di divieto di raccolta e consumo di prodotti agricoli coltivati nel raggio di 1 km dal sito dell’incendio (area ex Green Service), come già disposto dall’ordinanza n.104 precedentemente emanata