Covid, prorogata fino al 9 marzo la chiusura di un nido a Teramo

Il sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, ha emanato una ordinanza con la quale dispone la sospensione in via cautelare delle attività didattiche in presenza per gli alunni ed il personale dell’Asilo Nido comunale “Pinocchio – Anna Ferrante” di via Matteotti, alla Gammarana, fino al prossimo 9 marzo.

Il provvedimento, che fa seguito all’ordinanza di ieri che aveva già disposto la chiusura dell’asilo per la medesima giornata, è stato assunto a seguito della nota trasmessa stamane dalla ASL di Teramo che dispone l’isolamento domiciliare fiduciario e l’interruzione delle attività didattiche in presenza per gli alunni ed il personale e  l’effettuazione di un doppio tampone molecolare Covid19, di cui il secondo il prossimo 8 marzo.

La decisione del sindaco e dell’assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Core si è resa necessaria anche in coerenza con le misure di prevenzione e contenimento della diffusione del virus, ispirate al principio di massima precauzione.

La durata della sospensione delle attività trova giustificazione nel fatto che questa sia la  data immediatamente successiva all’effettuazione del secondo tampone diagnostico molecolare Covid19 cui saranno sottoposti i bambini ed il personale scolastico. 

L’atto del sindaco dispone anche la sanificazione e l’igienizzazione dei locali dell’Istituto.

L’assessore Andrea Core rimarca l’efficacia della scelta già adottata ieri dall’amministrazione con la preventiva chiusura dell’asilo, che evidentemente ha anticipato la nota della ASL con l’implicita conferma della validità dell’attività di precauzione.