Covid, ecco perché Ancarano è finito in zona rossa

Ancarano. Da lunedì 19 aprile il comune di Ancarano entrerà in zona rossa sulla base dell’ordinanza regionale che ha applicato poi i criteri dettati dall’Istituto Superiore di Sanità sull’emergenza Covid.

 

 

“Sono 23 i positivi attuali risultanti dalle comunicazioni ufficiali della ASL di Teramo sul territorio Comunale – dichiara il Sindaco Pietrangelo Panichi – per il periodo che va dal 1 al 17 aprile. La situazione sembra essere precipitata nell’ultima settimana dove c’è stata un’impennata di casi ed in virtù dei nuovi criteri delle ultime disposizioni Governative il nostro territorio è finito in zona rossa. Credo che sia un momento particolare per l’intera nazione ed anche i territori locali risentono di determinate dinamiche.

 

E’ inutile pertanto cercare “i perchè”, considerato che sono condizioni verificabili per qualsiasi motivo nella vita quotidiana. Occorre invece continuare con la prevenzione, pertanto chiedo a tutte le Concittadine ed i Concittadini il massimo impegno e collaborazione per uscire subito fuori dalla zona rossa. Bisogna fare molta attenzione, utilizzando la mascherina, mantenendo il distanziamento e lavando o igienizzando spesso le mani, ma soprattutto uscire solo per lavoro, necessità ed emergenze. Il covid19 purtroppo c’è ancora e va prevenuto in ogni modo”.

Sul sito istituzionale del Comune di Ancarano, è stato pubblicato un piccolo pro memoria contenente le disposizioni dettate dal DPCM del 2 marzo 2021 e l’ordinanza regionale di cui sopra.