-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Coronavirus, Morro d’Oro: le comunicazioni del sindaco dopo l’allarme che si è creato in paese

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 24 Febbraio 2020 @ 18:56

Morro d’Oro. Questa mattina si è sparsa la voce di un possibile contagio a Coronavirus a Morro d’Oro.

 

A fare chiarezza sulla vicenda, attraverso un posto sui social, è stato lo stesso medico di famiglia attraverso un post sui social fare chiarezza sulla vicenda.

Situazione che è stata ulteriormente specificata dal sindaco, Romina Sulpizii, che ha diffuso una nota al riguardo.

 

“Si tratta di un residente del nostro comune, tornato dalla Lombardia”, scrive il sindaco, ” ma comunque non dai luoghi del contagio, il quale è stato visitato dal nostro medico di base , che al momento ha accertato una semplice patologia da raffreddamento , escludendo la presenza di sintomi riferibili al contagio da influenza da Coronavirus. Il paziente, dietro consiglio del medico, ha accettato di adottare, su base fiduciaria ed esclusivamente a maggiore cautela che il caso richiede, il preventivo isolamento domiciliare, per essere monitorato dai competenti servizi sanitari e valutare il decorso della condizione di salute nei prossimi giorni.

 

 

Invito pertanto tutti i residenti alla calma e a non creare allarmismi e situazioni di panico, diffondendo informazioni non precise e, ancor peggio, non supportate da fatti accertati e conclamati dalle competenti autorità sanitarie.

 

 

Si ritiene opportuno ribadire che, per evitare la diffusione di notizie non aventi fonte certa, tutte le informazioni ufficiali riguardanti sia l’aggiornamento del caso sopra evidenziato che eventuali nuove o diverse situazioni che dovessero essere segnalate dalle competenti autorità, saranno comunicate alla cittadinanza esclusivamente mediante il sito ufficiale del Comune di Morro d’oro all’indirizzo www.comune.morrodoro.te.gov.it, e replicate sulla pagina facebook del Comune di Morro d’oro.

 

 

Si invita pertanto la cittadinanza tutta a non tener conto di canali di informazione diversi da quelli sopra citati.

 

 

Colgo l’occasione per ricordare che le persone che hanno soggiornato in Cina, nei territori Internazionali, Comunitari e Nazionali dove si sono riscontrati focolai e sono stati emessi provvedimenti ed ordinanze restrittive alla libera circolazione con obbligo di quarantena, con richiamo al senso di responsabilità, sono invitate a contattare i numeri disponibili quali 1500 Ministero della Salute, 112 Carabinieri, 118 Emergenza, numero verde ASL Teramo 800090147.

 

 

Maggiori informazioni e delucidazioni potrete ottenerle dai medici di base”.

 

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate