- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
martedì, Luglio 5, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoAppalto rifiuti per Campli e Tooricella: ecco come stanno le cose

Appalto rifiuti per Campli e Tooricella: ecco come stanno le cose

Ultimo Aggiornamento: martedì, 21 Giugno 2022 @ 15:34

In relazione a quanto affermato dai consiglieri comunali di minoranza di Campli, il Commissario Straordinario della Comunità Montana della Laga “Zona M”, Marco Di Nicola, precisa quanto segue.

E’ falsa l’affermazione dei consiglieri Di Stefano, Iampieri, Cordoni e Di Giovanni secondo cui l’affidamento della gestione dei servizi di igiene urbana dei Comuni di Campli e Torricella Sicura sarebbe stato prorogato di 10 anni; non c’è stata alcuna richiesta di informazioni proattiva da parte di ANAC.

La richiesta deriva da una segnalazione, priva di fondamento, presentata dagli stessi consiglieri a cui ANAC ha dato comunque, doverosamente, seguito. In modo altrettanto doveroso la Comunità Montana ha già fornito tutte le informazioni richieste in un clima di serena e proficua collaborazione.

In particolare:
• nel 2011 la Comunità Montana della Laga “Zona M” ha bandito la gara d’appalto per l’affidamento dei servizi di igiene urbana per i Comuni di Campli, Cortino, Rocca Santa Maria, Valle Castellana Torricella Sicura e Valle Castellana;

• Il contratto con la Rieco Spa, vincitrice della gara pubblica, è stato firmato a gennaio 2013;

• Il Capitolato di gara prevedeva la durata dell’appalto di 5 anni, con la possibilità per la Comunità Montana di prorogare autonomamente l’affidamento per altri 4 anni. Dunque, la possibilità di affidare il servizio per un totale di 9 anni era già prevista dalla stessa gara d’appalto;

• Nel luglio 2017 e nel gennaio 2018 la Comunità Montana ha dato seguito a quanto previsto dal capitolato di gara disponendo la prosecuzione dell’appalto per ulteriori 4 anni, nel pieno rispetto della volontà dei singoli comuni;

• In particolare, i Comuni di Campli e Torricella Sicura hanno manifestato alla Comunità Montana la volontà di proseguire nell’appalto. Nello specifico, essendo state valutate convenienti le condizioni per le amministrazioni comunali, sarebbe stato contrario per l’interesse pubblico non proseguire per i 4 anni previsti dagli atti di gara per quei Comuni (Campli e Torricella Sicura) che rappresentano oltre l’80% del valore della gara d’appalto;

• Con delibere comunali del gennaio 2022 i Comuni di Campli e Torricella Sicura hanno chiesto, nel pieno rispetto ed entro i termini espressamente disciplinati dall’atto di gara del 2013, una proroga tecnica del servizio (comunque non oltre il 31 gennaio 2023), in attesa del completamento delle operazioni per il nuovo affidamento del servizio pubblico.

In sintesi, non esiste alcuna proroga di 10 anni, come dichiarato erroneamente dai Consiglieri Comunali di minoranza di Campli, ma soltanto una proroga tecnica di massimo 12 mesi, nel pieno rispetto di quanto previsto dal Bando di Gara.
Infine invito i consiglieri di minoranza presso gli uffici della Comunità Montana sempre trasparente nei confronti di tutte le amministrazioni comunali della Laga ad approfondire la tematica in oggetto.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'