-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Amp Cerrano: prossimo CdA ricco di attività da discutere

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 25 Marzo 2021 @ 17:29

Pineto. Domani 26 marzo alle ore 18.00 in prima convocazione e alle ore 19.00 in seconda convocazione, nella Villa Filiani, è convocato il Consiglio di amministrazione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano.

All’ordine del giorno la discussione di diversi argomenti relativi ad adempimenti ed alla normale amministrazione dell’ente, ma anche a progettazioni in corso.

In particolare si legge in una nota del Parco marino, “stante il coinvolgimento della Provincia di Teramo, proprietaria della “Torre di Cerrano”, si discuterà il nuovo schema di contratto avente ad oggetto la concessione in comodato d’uso gratuito dell’immobile di proprietà provinciale. Finalmente, negli ultimi tempi, si è potuto raggiungere velocemente alla soluzione auspicata dell’annoso problema, grazie alla fattiva collaborazione tra i due Enti avvenuta anche attraverso il dialogo del rappresentante provinciale in consiglio Domenico Ruggiero”.

“Finalmente, dopo tanti anni il simbolo dell’intero territorio del Cerrano, assumerà un ruolo di centralità nella gestione dell’area marina protetta e per questo va un sentito ringraziamento al Presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura” – dichiara il consigliere Domenico Ruggiero che prosegue – “desidero esprimere un ultimo ringraziamento a tutta la Provincia per l’apprezzabilissima collaborazione con l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano nell’aver concesso la gestione della Torre, per noi molto importante”.

A seguire, attraverso il fondo “Aree marine protette per il clima 2020” saranno discusse una serie di iniziative dedicate all’efficientamento energetico della Torre Cerrano, con la sostituzione dei sistemi di illuminazione interni ed esterni del fortilizio e degli uffici operativi di Villa Filiani. Sul piano degli adempimenti amministrativi, il consiglio sarà chiamato a valutare il piano di gestione, la relazione di programmazione 2021 ed il progetto ISEA (Interventi Standardizzati di gestione Efficace in Aree marine protette).

In discussione anche l’approvazione di uno schema di convenzione con l’Università degli Studi G. D’Annunzio di Chieti-Pescara, allo scopo di facilitare, tra le diverse finalità, programmi di sviluppo congiunti sul tema della tutela della biodiversità, della promozione dell’educazione ambientale e di programmi di studio in linea con gli obiettivi dell’area marina protetta.

Il consiglio sarà anche chiamato a discutere le modalità con cui affrontare la scadenza dell’incarico del Direttore, il cui contratto ha come termine il 31 marzo.

“Cercheremo di mettere in campo una serie di attività e progettazioni importanti per il futuro dell’area marina protetta” – dichiara il Presidente Fabiano Aretusi – “tenendo bene a mente gli obiettivi che questo consiglio di amministrazione si è prefissato e che passano attraverso un dialogo costante con gli enti ed un coinvolgimento continuo del territorio, affinché si possa decidere, tutti insieme, il futuro del parco.”

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate