Alba Adriatica, le norme da rispettare per l’accesso nelle spiagge libere

Alba Adriatica. In attesa di delimitare e attrezzare le spiagge libere (anche con apposita cartellonistica), il Comune di Alba Adriatica ha già fissato le regole che andranno osservate per quanto concerne gli accessi.

 

Dagli orari di fruizione, ai principi da rispettare, fermo restando che il sindaco torna a raccomandare anche il senso di responsabilità individuale in modo da trascorrere le ore al mare in maniera serena e sicura.

 

Nel dettaglio le norme di comportamento

 

L’accesso è permesso dalle ore 6:00 alle ore 24:00

E’ vietato accedere in spiaggia in caso di quarantena, in presenza di sintomi influenzali o di temperatura corporea superiore a 37.5° C.

Utilizzare la mascherina anche all’aperto quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro

Dovrà essere rispettato il distanziamento fisico di almeno 1 metro anche in acqua, tranne per i componenti dello stesso nucleo familiare.

Gli ombrelloni dovranno essere posizionati in adiacenza del paletto di riferimento con l’obbligo di rimuovere tutte le proprie attrezzature ogni qualvolta si abbandona lo spazio (ogni postazione avra’ una superficie utile di 16 mq)

Tra le attrezzature di spiaggia (lettini, sdraio, teli mare), quando non posizionati nel posto ombrellone, deve essere garantita una distanza di almeno 1,5 mt

È vietato occupare con qualunque attrezzatura la fascia di 5 mt dalla battigia

È vietata la pratica di attività ludico/sportive di gruppo che possono dar luogo ad assembramenti

E’ vietato abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto in spiaggia

Le mascherine sono classificate come rifiuti indifferenziati, vanno conferite negli appositi contenitori e mai abbandonate né a terra né in mare

Nei prossimi giorni, visto che il percorso è stato già avviato anche in relazione al bandi per gli affidamenti temporanei, l’Ente procederà ad attrezzare le aree.