Roseto, emergenza covid. L’appello dei commercianti: “Comprate nei negozi sotto casa”

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 13 Novembre 2020 @ 13:06

“Non spegnete Roseto. Compra nei negozi della tua città”. Torna lo slogan proposto nella primavera passata da AssoRose, l’associazione dei commercianti di Roseto, preoccupata per l’emergenza sanitaria dovuta al covid e che sta mettendo in ginocchio molte piccole attività.

Le nuove restrizioni, il rischio di una chiusura totale che il Governo centrale vorrebbe evitare ma che tuttavia non è da escludere, potrebbero far saltare anche gli acquisti di Natale, dopo che Pasqua è stata di fatto cancellata dal lockdown precedente. Così i commercianti rosetani proprio in questi giorni stanno rivolgendo un appello ai loro concittadini affinché evitino gli acquisiti sulle grandi piattaforme, che comunque nei mesi di confinamento e di chiusura delle attività locali hanno avuto una inevitabile crescita esponenziale, comprando i regali sotto casa.

Tra le altre cose, molti negozi di Roseto nei mesi scorsi ne hanno approfittato per rinnovare il sito e quindi è possibile acquistare online. Secondo Annalisa D’Elpidio, presidente di AssoRose, la situazione non è affatto rosea. Anzi, la categoria teme che la nuova ondata sia peggio di quella precedente per molte attività e che gli acquisiti di Natale possano essere condizionati da nuove restrizioni che potrebbero arrivare da un momento all’altro.

Ecco perché viene rivolto l’appello ai rosetani di fare acquisiti nei negozi della città, anche se con un certo anticipo rispetto al tradizionale shopping natalizio. Sarebbe un modo da parte di tutti per aiutare i negozianti del posto in un periodo storico che mai si era ricordato e che ha già fatto molte vittime, non solo tra chi è stato colpito dal virus, ma anche tra tante piccole imprese del territorio costrette alla fine ad abbassare definitivamente la serranda.