Pineto, salgono i contagi da Covid-19: 77 cittadini positivi (di cui 13 minorenni)

I cittadini ufficialmente riconosciuti dalla Asl come positivi al Covid-19 sul territorio di Pineto sono 77.

 

E’ il Sindaco Robert Verrocchio a farlo sapere, specificando che si tratta per lo più di congiunti di casi già accertati in precedenza. “Alcuni, tra i 77, hanno dovuto ricorrere al ricovero ospedaliero. Gli altri sono asintomatici e altri ancora con lievi sintomi. Si registrano tra questi casi 13 minorenni che frequentano l’Istituto Comprensivo del nostro comune”, annuncia il primo cittadino che fa il punto proprio sulle scuole.

Situazione scuole. Due classi della scuola media sono in quarantena per positività riscontrate e per le quali la ASL ha ritenuto opportuno attivare questo provvedimento. Per loro è stata attivata la didattica a distanza in attesa di terminare il periodo di quarantena.

Nella scuola elementare di Scerne, invece, una sola classe è stata posta in quarantena, ma poiché sono in quarantena diverse insegnanti che operano nello stesso plesso, è stata disposta la DAD per tutte le altre classi in attesa dei risultati dei tamponi che dovrebbero arrivare a breve al fine di consentire il rientro a scuola entro pochi giorni.

“Sul fronte scuola”, aggiunge il Sindaco Verrocchio, “desidero rassicurare i genitori e i cittadini sulla corretta gestione dei protocolli e dei tracciamenti. I casi positivi, ufficialmente comunicati dalla Asl, sono 13, su circa 1400 studenti. Le quarantene vengono disposte laddove necessario dagli organi competenti e nel rispetto delle regole si prosegue con la didattica in presenza. Sono in contatto quotidiano con la Asl e con il dirigente scolastico del nostro IC che sta seguendo la situazione con sensibilità e attenzione ben consapevoli di quanto sia importante garantire la sicurezza e la continuità della didattica. Ricordo ancora che è la Asl che attiva il protocollo e che si occupa del tracciamento dei contatti, unico dovere e obbligo che abbiamo noi cittadini, è quello di rispettare le regole anti contagio e di evitare allarmismi prima che vengano attivati i protocolli ufficiali”

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.