Teramo, il Cope si aggiudica progetto europeo contro i disastri naturali

Si è svolta oggi, presso la sala Giunta della Provincia di Teramo, la presentazione del progetto FIRESPILL, aggiudicato dal Consorzio Punto Europa (COPE), approvato e finanziato con oltre 16 milioni di euro dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Croazia.
Il progetto, della durata di 33 mesi, prevede la partecipazione di 14 partners, tra cui gli Enti regionali di Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Puglia, Friuli Venezia Giulia e le contee croate, e mira ad affrontare il tema dei disastri naturali e di quelli causati dall’uomo, con particolare riferimento ai rischi connessi ad incendi e terremoti.
Il Cope si occuperà delle attività relative alla comunicazione istituzionale del progetto in nome del partenariato internazionale, ma soprattutto alla realizzazione di progetti pilota riguardanti: monitoraggio dei rischi, con la dotazione di strumentazione di raccolta e analisi dati; formazione degli addetti, tramite corsi specialistici e organizzazione delle esercitazioni.
Obiettivo principale è quello di contribuire al miglioramento della capacità degli operatori di settore nel contrastare i rischi naturali e antropici e nel coordinare più efficacemente la risposta agli eventi catastrofici.