Giulianova, pittrice morta: arriva il perito del delitto Yara

Ezio Denti, detective privato, potrebbe essere presto perito di parte per la difesa di Giuseppe e Simone Santoleri. Il consulente si è infatti fatto avanti con i legali dell’ex marito e figlio di Renata Rapposelli, la pittrice di 64 anni trovata morta sul fiume Chienti, a Tolentino, dopo una visita a Giulianova a casa dei due.

Dall’autopsia bis eseguita ieri sono stati effettuati nuovi prelievi, che saranno utili per chi indaga per eventuali comparazioni. Contemporaneamente, domani ci sarà una terza ispezione del Ris sulla Fiat 600 dei Santoleri. Un esame che sarà seguito da un sopralluogo nell’area dove è stato ritrovato il corpo senza vita di Renata.

Chiaramente chi indaga vuole capire se nella vettura ci possono essere tracce riconducibili al luogo del ritrovamento del cadavere, particolari che farebbero avanzare dubbi sulla versione dei fatti fornita dai Santoleri, finora unici indagati per omicidio ed occultamento di cadavere della vicenda.

A condurre le indagini il pm Andrea Laurino di Ancona, ma da fonti vicine a chi indaga c’è il sospetto che la pittrice possa aver perso la vita proprio nei pressi di Giulianova.