-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, regolamento sospeso per attenuare disagi scuolabus

Ultimo Aggiornamento: domenica, 14 Gennaio 2018 @ 18:34

Giulianova. A causa delle chiusura delle scuole “Pagliaccetti” e di Colleranesco e dopo gli innumerevoli disagi segnalati da alcuni genitori, la Giunta ha deliberato di sospendere per l’anno scolastico in corso i limiti fissati dalla Carta dei servizi del Trasporto Scolastico che prevedono per la scuola dell’Infanzia 400 metri in linea d’aria dall’abitazione al plesso scolastico, 600 metri per la scuola primaria e 800 metri per la scuola secondaria di primo grado.

“Una decisione, quella di azzerare le distanze per i punti di fermata degli scuolabus – dichiara la vicesindaco con delega alla Pubblica istruzione Nausicaa Cameli – assunta su mia proposta e dell’Ufficio comunale alla Pubblica istruzione, ed approvata e condivisa dalla maggioranza nella riunione tenutasi ieri, considerate le difficoltà venutesi a creare. Si è parlato anche di programmazione futura e delle proposte che il mio assessorato insieme con gli uffici ha avanzato alla maggioranza. Come l’inserimento, nel prossimo bando di gara per il trasporto scolastico, di fermate in sicurezza nel rispetto del codice della strada, per intenderci sul modello delle fermate di linea, nonché servizi accessori come pedibus, bicibus e pre/post scuola. Abbiamo anche dato mandato agli uffici di verificare la possibilità immediata, naturalmente mediante confronto con la ditta Gaspari, di utilizzare le loro fermate presenti nel nostro territorio. Naturalmente rimane l’impegno, mio e della maggioranza, a monitorare quotidianamente e a risolvere le problematiche che giorno per giorno dovessero presentarsi con modifiche migliorative sul servizio in corso d’opera. E ciò con l’obiettivo di elevare sempre la qualità dell’offerta sia ai bambini che alle famiglie”.

La vicesindaco dichiara poi che lunedì inizierà regolarmente il servizio della mensa scolastica nei plessi dove era prevista.

Tali decisioni sono state decise dopo la riunione di maggioranza tenutasi ieri sera e condivisa ampiamente per garantire l trasporto ai quasi 180 bambini che erano rimasti esclusi dal servizio ed ovviare ai conseguenti disagi lamentati dalle famiglie.

Articolo1-MDP fa sapere che “a proposta avanzata dall’Assessore Cameli, ha avuto la condivisione da parte della maggioranza. Inoltre, la stessa ha suggerito di valutare la possibilità di verificare la disponibilità da parte della ditta Gaspari di usufruire dei suoi punti di fermata BUS per ottimizzare il trasporto evitando tratte troppo lunghe da parte dei pulmini. Questa proposta ha visto la piena condivisione della maggioranza e l’assessore Cameli ha dato mandato al dirigente e agli uffici comunali preposti di verificarne la fattibilità.  Questa intenzione nasce dal fatto che quei punti sono a norma e dotati di pensiline posto che è impensabile creare dei punti sparsi per la citta che non rispettino la normativa vigente mettendo a rischio l’incolumità dei piccoli cittadini giuliesi.  Al contempo, l’Assessore Cameli, anche sulla scorta di suggerimenti avanzati dal gruppo consiliare di Articolo 1-MDP, sta già lavorando con il Dirigente Simeone alla creazione di validi contenuti da inserire nel bando di gara che dovrà essere redatto quali, ad esempio, l’attento studio della viabilità per la creazione di percorsi che permettano di snellire e migliorare il servizio, sia di trasporto che di pre e post scuola; la previsione che sia la ditta che si aggiudicherà il bando a dover creare i punti di raccolta a norma muniti di pensiline; la creazione di percorsi sicuri per tutta la città sia per il raggiungimento dei punti di raccolta che per il bicibus ed il pedibus”.

Le proposte di Articolo1-MDP e l’assessore hanno l’obiettivo di creare “un servizio sicuro, efficiente e soprattutto all’avanguardia e tale da garantire anche notevoli risparmi per la collettività”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate