-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Corropoli, furto con “riscatto” nella falegnameria: arrestati mentre incassano i soldi

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 13:27

Corropoli. Trecento euro per riavere parte del materiale (attrezzi ma non solo) trafugati nel proprio laboratorio artigianale. La richiesta è stata avanzata ad un falegname di Corropoli da due persone.

 

All’appuntamento per lo scambio (denaro da una parte, attrezzi rubati dall’altra) si presentano anche i carabinieri e i due, un uomo e una donna, finiscono in manette.

 

Devono rispondere di estorsione e ricettazione in concorso Irene Luciani, 51 anni, barista residente ad Ancarano e Filippo Capecci, 38 anni, di Spinetoli. La coppia, che aveva avuto dei contatti con il falegname, nei giorni successivi il furto, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Corropoli e dai colleghi del radiomobile della compagnia di Alba Adriatica. Il tutto dopo aver “intascato” 300 euro quale contropartita per la restituzione parziale di materiali e attrezzi usati dall’uomo.

 

I due sono stati bloccati con il denaro in tasca e arrestati in attesa dell’udienza di convalida. I carabinieri, infatti, che erano a conoscenza dei movimenti della coppia, si erano appostati in attesa del loro arrivo.

 

Nella successiva perquisizione, nelle rispettive residenze dei due, i militari hanno recuperato quanto trafugato a Corropoli. Materiali e attrezzi, per un valore di circa 3500 euro, poi restituito al legittimo proprietario.

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate