Incidente Martinsicuro, domiciliari per l’inglese

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Novembre 2017 @ 7:33

Sconterà la detenzione domiciliare a Ladispoli, vicino Roma, il 36enne inglese accusato di omicidio plurimo aggravato per la morte dei pescatori Graziano Battistelli e Marco Iampieri. 

La decisione è stata presa dal gip Roberto Veneziano, su richiesta della difesa del 36enne. L’uomo, che non ha fissa dimora in Italia, andrà a Ladispoli dove i genitori, arrivati nel nostro paese dall’Inghilterra, hanno un appartamento nelle loro disponibilità.

Nel dicembre scorso l’inglese si mise alla guida ubriaco (sei volte superiore al consentito) e causò l’incidente nel quale persero la vita i due pescatori di Tortoreto e Alba Adriatica.