Pescara, corso Vittorio riaperto al traffico: “Contentino per il mercatino etnico”

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 31 Gennaio 2018 @ 17:01

Pescara. “La giunta Alessandrini baratta la salute e la tutela dei cittadini con il ripristino del mercatino degli extracomunitari nel tunnel ferroviario: per zittire la protesta della Confcommercio contro quel mercatino è infatti pronta ad accogliere la richiesta di riapertura al doppio senso di marcia di corso Vittorio Emanuele, in barba ai valori dell’inquinamento sempre più elevati, agli obblighi normativi e a qualunque forma di buon senso”.

 

E’ Berardino Fiorilli, promotore dell’Associazione ‘Pescara – Mi piace, nonché ex vice sindaco e fautore della pedonalizzazione di corso Vittorio, a condannare “l’iniziativa che definiamo vergognosa”, paventata dall’amministrazione comunale.

“Siamo pronti”, dice Fiorilli, “ad adottare qualunque atto, anche giuridico, per scongiurare quell’apertura annunciata oggi dell’assessore Cuzzi, pronto e disponibile al ripristino al doppio senso di marcia in corso Vittorio Emanuele per dare il contentino alla Confcommerco e compensare lo schiaffo dato a tutti i commercianti finanziando la ricostituzione del mercatino degli extracomunitari a ridosso della stazione ferroviaria”.