Pescara, in tanti per l’arrivo dell’auto di scorta a Falcone

Pescara. In tanti questa mattina a Piazza Sacro Cuore per l’arrivo dei resti della Croma blindata su cui viaggiava la Quarto Savona 15, nome in codice della scorta di Giovanni Falcone.

La teca con i resti dell’auto, su cui viaggiavano Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo, dilaniata dalla carica di tritolo che uccise, con loro, il magistrato Falcone nel 1992, resterà esposta in Piazza Sacro Cuore fino a lunedì 14 maggio.

Alla cerimonia di stamane erano presenti il sindaco, Marco Alessandrini; il vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Giovanni Legnini; il questore Francesco Misiti; le massime autorità civili e militari; il procuratore nazionale Antimafia, Federico Cafiero De Raho.

Presenti anche i familiari degli uomini della scorta, come Tina Montinaro, moglie di Antonio, nonché presidente dell’associazione ‘La memoria in marcia’, che ha contribuito a far fare all’auto ancora tanti chilometri attraverso la penisola.

L’evento, che gode del patrocinio di Polizia di Stato, Comune, Miur e la collaborazione di varie scuole abruzzesi, si inserisce nell’ambito del 23esimo Premio Nazionale Paolo Borsellino.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.