Pescara, rimborso libri scolastici: aperte le richieste-COME FARE

Pescara. Da oggi, martedì 17 novembre, è possibile presentare al Comune di Pescara la domanda per il rimborso totale o parziale delle spese sostenute per l’acquisto dei libri di testo delle scuole medie e superiori, per l’anno scolastico 2020/2021.

Per accedere ai benefici occorre essere studenti inscritti alla scuola secondaria di primo e secondo grado statale o paritaria, essere residenti nel Comune di Pescara e appartenere a un nucleo familiare con situazione reddituale risultante dalla dichiarazione unica relativa all’ Indicatore situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 15.493,71 euro, in corso di validità alla data di presentazione della domanda compilata dai Caf (Centri di assistenza fiscale) o dalla sede Inps.

Per il rimborso va redatta l’apposita domanda utilizzando l’apposita modulistica (Allegato A – Allegato B – Allegato C) reperibile sul sito internet del Comune di Pescara al seguente link: http://www.comune.pescara.it/internet/index.php?codice=119&IDbando=647

La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 29 gennaio 2021 presso l’Ufficio protocollo del Comune di Pescara in Piazza Italia n.6 (apertura al pubblico da lunedì a venerdì ore 09.00-13.00, martedì e giovedì 15.00-17.00) oppure tramite Pec indirizzata a protocollo@pec.comune.pescara.it.

Il modello di domanda (Allegato A) va compilato e sottoscritto in originale, e supportato da documento di riconoscimento, in corso di validità, di chi presenta la richiesta di rimborso, fatture quietanzate, ricevute e scontrini fiscali in originale, ivi comprese quelle rilasciate dai mercatini dei libri usati, purché munite del timbro del mercatino stesso, che riportano 1) nominativo dell’alunno; 2) distinta dei testi acquistati; 3) costo unitario dei volumi; 4) importo complessivo della spesa.

Nel caso di acquisti on line, occorre la copia della ricevuta di avvenuto pagamento unitamente a autocertificazione Isee (Allegato B) in corso di validità, rilasciata ai sensi del DPR 445/2000; modulo dichiarazione (Allegato C) del codice IBAN per l’accredito del rimborso.

I cittadini extracomunitari dovranno allegare copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità.