Pescara, stalle e degrado sul lungofiume: rimozione e accertamenti sugli abusi

Pescara. “Una task force operativa per eliminare il degrado dalla pista ciclabile che costeggia il fiume Pescara e renderla finalmente fruibile in sicurezza. Mentre gli Uffici tecnici completeranno entro novembre l’acquisizione al patrimonio comunale dei 3.642 metri lineari di pista, la Polizia municipale, con il comandante Danilo Palestini, provvederà a una verifica sulla legittimità edilizia dei ruderi e delle stalle individuate lungo il percorso con dentro i cavalli”.

Lo ha annunciato il Presidente della Commissione Mobilità Armando Foschi ufficializzando l’esito della seduta odierna della Commissione che, dopo il sopralluogo sul posto dello scorso 12 ottobre, ha riunito attorno al tavolo l’ingegner Giuliano Rossi, la dirigente Federica Mansueti, il funzionario Fausto Di Francesco e Massimo Del Bianco quale responsabile di Ambiente Spa per la costituzione di un team di lavoro teso alla riqualificazione della pista ciclabile stessa.

Le attività partiranno nell’immediato e per dicembre verrà fatta una prima verifica.

“Se dovesse trattarsi di costruzioni abusive si provvederà al loro sgombero e alla relativa demolizione”, assicura Foschi, “Nel frattempo Ambiente Spa ha già presentato al Comune un preventivo per assumere la gestione ordinaria annuale, ovvero lo spazzamento e la cura del verde, lungo l’asse ciclopedonale, ossia 65mila 630 euro complessive, in attesa dell’esame di congruità del Comune.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.