sabato, Novembre 26, 2022
HomeNotizie PescaraCronaca PescaraPescara, al via il Giubileo della Misericordia con tre appuntamenti in diocesi

Pescara, al via il Giubileo della Misericordia con tre appuntamenti in diocesi

Pescara. “Una porta della misericordia, dove chiunque entrerà potrà sperimentare l’amore di Dio che consola, che perdona e dona speranza”. Si affida alla Misericordiae Vultus monsignor Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne, per presentare gli appuntamenti locali di apertura del Giubileo straordinario della Misericordia, che sarà inaugurato da Papa Francesco l’8 dicembre e che coinvolgerà le chiese particolari, con l’apertura di una porta santa, dalla terza domenica di Avvento.

Tre i luoghi di grazia scelti nell’arcidiocesi di Pescara-Penne: la cattedrale di San Cetteo, il santuario diocesano del Beato Nunzio Sulprizio in Pescosansonesco e il luogo simbolico della Cittadella dell’accoglienza di via Alento, “per tenere più forte lo sguardo sulla misericordia e per diventare noi stessi segno efficace dell’agire del Padre”, cita monsignor Valentinetti.

Si inizierà con la celebrazione eucaristica di sabato 12 dicembre, alle ore 9:30, presso la parrocchia di San Gabriele dell’Addolorata in Pescara, a cui seguirà la processione per l’apertura della Porta santa presso la Cittadella dell’accoglienza di via Alento intitolata a Giovanni Paolo.

Seguiranno, domenica 13 dicembre, l’apertura della Porta santa e la celebrazione eucaristica presso il Santuario diocesano del Beato Nunzio Sulprizio in Pescosansonesco, alle ore 11:00 e la processione dalla parrocchia Spirito Santo in Pescara alla cattedrale di San Cetteo con ritrovo alle 17:30. In cattedrale verrà aperta la Porta santa e celebrata messa.

Per vivere comunitariamente questo evento saranno soppresse, in tutte le parrocchie della diocesi, le messe vespertine del giorno.

“Quello che stiamo vivendo è certamente, un momento storico di particolare emergenza: i terribili attentati di Parigi e altre parti del mondo non possono e non devono far prevalere in noi la paura, rendono il Giubileo ancora più necessario e ci chiedono di viverlo con coraggio e slancio spirituale” ha concluso monsignor Valentinetti.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES