-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

L’Aquila, Pezzopane: ‘Governo vigili su bando di gara call center Inps’

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 2:36

L’Aquila. “Rivolgo un appello al governo affinché vigili, nel rispetto dell’autonomia dell’ente, sul bando di gara per il call center dell’Inps, che deve essere conforme alle normative sulla clausola sociale e sull’esclusione dal massimo ribasso delle spese per il personale, introdotte con il Codice degli appalti e con la legge di bilancio 2017.

Non è possibile che sia proprio l’Inps a fare macelleria sociale sulla pelle dei lavoratori. Tutta questa vicenda del rinnovo del bando per il call center dell’Inps, che tanto clamore ha suscitato in Abruzzo per le dichiarazioni di Boeri al programma ‘La Gabbia’, deve essere ricondotta alla razionalità, al rispetto istituzionale, alla solidarietà sociale e ovviamente al rispetto della normativa vigente in materia”.

Lo dice la senatrice del Pd Stefania Pezzopane, eletta in Abruzzo.

“E’ ovvio che la commessa per il call center dell’Inps – prosegue Pezzopane – deve essere messa a bando. Non importa quale azienda vincerà, ma esistono norme precise per la tutela dei lavoratori, che a L’Aquila hanno in gran parte un contratto a tempo indeterminato.

La ‘clausola sociale’ serve proprio ad evitare la precarizzazione continua degli operatori dei call center e a salvaguardare il know how, che nel caso dell’Inps è importante per l’efficienza di molti servizi agli utenti.

Escludere il massimo ribasso per le spese di personale significa evitare il trasferimento all’estero dei call center e tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori. E vanno garantiti sia i lavoratori in appalto che in subappalto”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate