L’Aquila, danneggia un locale e aggredisce i poliziotti: gli vietano di uscire di notte

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 26 Luglio 2021 @ 22:13

L’Aquila. Lo scorso fine settimana, durante le attività di controllo del territorio finalizzate alla prevenzione e al contrasto delle condotte illecite sono state controllate 80 persone, 57 autovetture e 15 esercizi commerciali.

Nell’occasione, il personale della Squadra Volante interveniva in centro storico, in via Castello per un uomo intento a minacciare alcuni avventori di un esercizio commerciale e a danneggiare il locale.

Gli agenti, prontamente intervenuto sul posto, si trovava di fronte ad un cinquantenne aquilano in evidente stato di agitazione che, sin dal primo momento manifestava insofferenza all’intervento dei poliziotti reagendo violentemente nei loro confronti e opponendo una ferma resistenza sfociata in un’aggressione fisica, conclusasi con il ferimento di un agente.

Con l’ausilio di altri operatori intervenuti in soccorso, i poliziotti riuscivano a contenere l’uomo, che nel frattempo occupava la carreggiata stradale impedendo alle vetture di circolare, e trarlo in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate a disposizione del Sostituto Procuratore dr. Stefano Gallo.

Il cinquantenne, veniva altresì deferito in stato di libertà per i reati di danneggiamento e minacce aggravate nonché per il rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale e, all’esito del giudizio direttissimo, condannato all’obbligo di dimora nel comune dell’Aquila con divieto di uscire dal proprio domicilio dalle ore 20 alle ore 8.