Chieti, Tribunali. Sindaco e Raimondi: ‘Tavolo tecnico in autunno per gli uffici cittadini’

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 30 Luglio 2021 @ 17:15

Chieti. “La auspicata proroga della soppressione dei Tribunali di Lanciano e Vasto, che dovrà essere decisa dal Governo, consente alla città di Chieti di avviare, nel prossimo autunno, una riflessione più serena circa la riorganizzazione complessiva degli uffici giudiziari nella nostra città”, così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore agli Affari legali Enrico Raimondi.

“In questo senso si è già tenuto un primo incontro con le autorità giudiziarie e forensi per condividere le scelte migliori che, già al riavvio delle attività giudiziarie, consentiranno di far percepire la nostra città meno ostile e più accogliente e inclusiva – così sindaco e Raimondi – A settembre promuoveremo la costituzione di un tavolo tecnico, insieme con il Presidente del Tribunale e quello dell’ordine degli avvocati, per elaborare, entro la fine dell’anno, un progetto di riorganizzazione degli spazi destinati all’attività Giudiziaria.

Allo stato attuale, infatti, a prescindere dalla questione della soppressione dei Tribunali minori, vi è la necessità pressante di garantire agli operatori di giustizia maggiori spazi e servizi, per sostenere la funzionalità complessiva del sistema giudiziario.

La parte alta della città, da questo punto di vista, deve candidarsi a diventare una cittadella, giudiziaria, capace, nel futuro, di rispondere a tutte le esigenze del comparto, anche a quelle di coloro che dovranno recarsi a Chieti per ragioni connesse a queste attività”.