Chieti, incontro in Comune sui nuovi insediamenti commerciali

Chieti. Questa mattina, convocato dal sindaco Di Primio su richiesta del WWF, si è tenuto in Comune un incontro tra rappresentanti dell’amministrazione municipale, organizzazioni di categoria dei commercianti e una delegazione del WWF per discutere sulle problematiche (ambientali, economiche e sociali) relative al previsto insediamento in città di altri quattro punti vendita della media distribuzione.

 Al termine dell’incontro la presidente del WWF Chieti-Pescara Nicoletta Di Francesco ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Ringraziamo in primo luogo il sindaco per la sensibilità dimostrata convocando la riunione, ma dobbiamo dire che i chiarimenti offerti dal primo cittadino e dagli assessori Colantonio e Di Biase non sono stati sufficienti a cancellare le nostre perplessità. Il WWF farà un accesso agli atti per acquisire tutte le documentazioni e le cartografie relative agli insediamenti. Il Comune si è formalmente impegnato a consegnare in tempi brevi il materiale richiesto; il WWF, al di là delle azioni dimostrative che saranno messe in campo nei prossimi giorni, si riserva di decidere dopo un accurato esame degli atti le proprie azioni a tutela del territorio e degli interessi dei cittadini”.

  “La mia Amministrazione – ha sottolineato il sindaco Umberto Di Primio – è pronta a mettere sul tavolo la questione della non autorizzabilità all’apertura di nuovi insediamenti commerciali in città se emergeranno utili elementi giuridici per dire no, anche ricorrendo ad azioni eclatanti. Ritenendo condivisibili le posizioni dei rappresentanti di categoria circa l’eccessiva presenza in città di insediamenti commerciali- ha chiarito il Sindaco -, nonché quelle del Wwf che ha sollevato problematiche legate al consumo di suolo, siamo pronti ad affiancare le associazioni, purché non si tratti di una mera battaglia ideologica che non mi consentirebbe, da Sindaco, di svolgere alcun efficace atto amministrativo, ma di azioni puntuali e propositive che abbiano valenza tecnico-giuridico attraverso le quali poter basare la nostra contrarietà alla concessione di nuove autorizzazioni o che ci aiutino a migliorare la qualità degli insediamenti. Su tale aspetto – ha concluso il Sindaco – ho espresso la totale disponibilità della mia Amministrazione che, con il contributo dell’Assessore al Commercio Carla Di Biase e dell’Assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio, apre oggi un tavolo che si chiuderà solo con la Conferenza dei Servizi per affrontare in modo puntuale la questione legata ai nuovi insediamenti commerciali in città”.