-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Esportazione alimentare in Cina, workshop a Chieti

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 15:45

Chieti. Le opportunità della Cina per l’export dei prodotti agroalimentari, opportunità e modalità di approccio al mercato sono i temi del workshop “Esportazione alimentare in Cina: come affrontare il mercato cinese” in programmagiovedì 24 novembre, dalle ore 15:00 alle ore 18:00, nella sede di Chieti Scalo della Camera di Commercio di Chieti, in via F.lli Pomilio.

L’incontro, promosso dall’Ente camerale teatino e dalla sua Agenzia di Sviluppo, desk regionale dell’Enterprise Europe Network, vedrà la relazione di Nicola Aporti, “Head of Corporate and FoodRegulatory” dello Studio HFG con sede a Shanghai e Beijing, che tratterà degli aspetti culturali di approccio al mercato, delle procedure di esportazione, etichettatura e pubblicità alimentare, tutela della proprietà intellettuale anche su canali online.

 Seguirà poi l’intervento di Giovanni Marcantonio, Agenzia di Sviluppo desk Enterprise Europe Network, il quale approfondirà il tema del supporto offerto dalla Commissione europea.

Hanno fatto tesoro di tali opportunità e ne daranno testimonianza durante il workshop, grandi realtà imprenditoriali abruzzesi come il Pastificio De Cecco con Marco Camplone, responsabile relazioni esterne e Marco FENILI, direttore vendite Cina, CITRA Vini con Giuseppe Colantonio, marketing manager e VALAGRO SPA con l’intervento del suo presidente Ottorino LA ROCCA.

“Alla luce del continuo aggiornamento della normativa cinese a favore delle importazioni ed alla luce dei nuovi accordi commerciali tra Roma e Pechino, stanno nascendo fiorenti opportunità per il Made in Italy, favorite anche dalla continua ricerca del consumatore cinese di prodotti di alta qualità e dalla ottima reputazione dei prodotti italiani nel mercato cinese ed asiatico, dichiara Roberto Di Vincenzo, presidente della Camera di Commercio di Chieti. “Per le imprese italiane, e nello specifico abruzzesi, tali opportunità rappresentano un buon viatico per sopperire alla debolezza della domanda del mercato interno sfruttando mercati dove la domanda è costantemente in crescita”.

“Il mercato cinese percepisce l’Italia come un’eccellenza. Pasta, acque minerali e cioccolato sono i prodotti italiani oggi più venduti mentre vino, olio e latticini sono i prodotti che potrebbero entrare con forza in Cina perché l’Italia assicura standard di qualità che incontrano il favore del mercato cinese, sempre più attento al made in Italy – afferma Nicola Aporti, che aggiunge come “occorra anche porre la giusta attenzione alle barriere di natura legale che rischiano di ostacolare le strategie di penetrazione commerciale delle aziende italiane”.

“L’appuntamento – dichiara Angelo De Cesare, presidente di Agenzia di Sviluppo – costituisce un ulteriore, significativo momento per Agenzia di Sviluppo, azienda che ha nel tempo coniugato e fatte proprie tutte quelle componenti di prossimità, internazionalizzazione, supporto ed assistenza al tessuto imprenditoriale locale che la mettono in linea con i nuovi standard richiesti ai servizi erogati dal sistema camerale italiano”.

Per informazioni: Agenzia di Sviluppo CCIAA Chieti – Desk EEN – tel. 0871/354321 – email: een@agenziadisviluppo.net

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate