Il benvenuto della ‘d’Annunzio’ di Chieti-Pescara ai Dottorandi del XXXVI Ciclo

Seminario on-line – mercoledì 27 gennaio – ore 13:00

Chieti. L’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara darà il suo benvenuto alle Dottorande e ai Dottorandi del XXXVI Ciclo mercoledì prossimo, 27 gennaio alle ore 13:00. Nonostante le restrizioni COVID-19 dovute all’emergenza sanitaria che tutto il mondo sta vivendo, l’Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca (ADI) di Chieti-Pescara, coordinata dal dottor Matteo Mucci dottorando dell’Ateneo, ha voluto infatti organizzare questo appuntamento on-line sulla piattaforma Teams (canale ADI Chieti-Pescara) per accogliere le Dottorande e i Dottorandi del XXXVI ciclo che hanno da poco iniziato il loro percorso presso la “d’Annunzio”.

Sono previsti i saluti del Magnifico Rettore, Sergio Caputi, e del Direttore della Scuola Superiore “G. d’Annunzio”, professor Angelo Cichelli. Ci sarà poi l’intervento della professoressa Damiana Pieragostino, che descriverà il suo “viaggio” da studentessa a docente dell’Università “Gabriele d’Annunzio”, fornendo a tutti i partecipanti spunti critici e osservazionali, ma soprattutto consigli preziosi su come affrontare il dottorato e la ricerca in generale. Il seminario si concluderà con la presentazione, nell’ambito della multidisciplinarietà e dell’intercultura, delle diverse esperienze di tre Dottorande: la prima coinvolta in un progetto europeo “Marie Curie”, la seconda sarà una Dottoranda che segue il percorso PON (Piano Operativo Nazionale) del MUR, e la terza, infine, una dottoranda del cosiddetto percorso tradizionale.

<L’università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara – sottolinea il professor Angelo Cichelli, Direttore della Scuola Superiore dell’Ateneo – punta molto sul Dottorato di Ricerca, lo testimonia l’importante aumento delle borse di studio da 80 a 100. La nostra Scuola Superiore comprende 14 Corsi di Dottorato e un Corso di Dottorato in convezione con l’Università di Teramo. L’evento che abbiamo organizzato, oltre che essere un significativo momento di benvenuto accademico, si prefigge anche l’obiettivo di ampliare le conoscenze tematiche relative al percorso di dottorato sia illustrando le opportunità offerte dalla “d’Annunzio” sia fornendo utili informazioni relative a ricerca e lavoro, mobilità internazionale e offerta formativa>.